Seguici su

Cerca nel sito

#fiumicino, una festa con le associazioni locali per aprire le porte del centro migranti

Un primo passo verso l’integrazione, che con il protocollo firmato tra amministrazione e prefettura dovrebbe ora subire un’accelerazione

Fiumicino, una festa con le associazioni locali per aprire le porte del centro migranti

Il Faro on line – Una vera e propria festa tra associazioni, volontari, onlus e semplici cittadini quella che si è svolta nei giorni scorsi nel giardino di via Bombonati, proprio nella struttura che ospita i migranti. Un momento di incontro “a porte aperte”, nel vero senso del termine. Il cancello del giardino spalancato e la porta della struttura rigorosamente aperta, a testimoniare la voglia di trasparenza e la necessità di conoscersi.

Una festa semplice, ognuno ha portato qualcosa da mangiare o da bere, che ha permesso uno scambio di esperienze, il contatto umano e persino quello fisico, per superare barriere e diffidenze. Durante l’incontro, al quale ha partecipato anche il referente nazionale della cooperativa che gestisce il centro, ci sono stati momenti di canto e sorrisi, con una dedica particolare alla città di Fiumicino che li ha accolti.

Un primo passo verso l’integrazione, che con il protocollo firmato tra Amministrazione e Prefettura dovrebbe ora subire un’accelerazione.