Seguici su

Cerca nel sito

Italia campione. A Siracusa, i Mondiali di canoa polo, si colorano di azzurro

Poker di Bellini e golden goal di Corvaia, che confessa a fine gara: “Vincere un mondiale in casa, è incredibile”

Più informazioni su

Italia campione. A Siracusa, i Mondiali di canoa polo, si colorano di azzurro

Il Faro on line – Vincere il titolo mondiale in casa, è il sogno di tutti gli atleti e di tutti i Paesi del mondo. Sono stati gli azzurri della Nazionale italiana di canoa polo ad avverare questo desiderio, per il 2016. Sotto il cielo di Siracusa, il team guidato da coach Vastola ha vinto il suo primo titolo iridato. Una bellissima favola che i 4000 spettatori hanno applaudito, nella festa finale.

IL MONDIALE 2016, IN SICILIA
E tutta la città siciliana, che ha ospitato la manifestazione mondiale, ha innalzato sul primo gradino del podio, gli eroi tricolori, di una disciplina sportiva poco conosciuta in Italia, ma che, anche grazie a queste straordinarie imprese agonistiche, può fare un passo in più, verso la celebrità. E volentieri, i tifosi italiani hanno gioito insieme ai campioni mondiali 2016, che hanno conquistato l’oro, confrontandosi con gli iridati uscenti, della Francia.

In un torneo impegnativo a gironi, dove l’Italia non ha mollato di un’onda e di una pagaiata, per staccare il pass, verso la storia, le luci di Siracusa hanno illuminato, gli atleti provenienti da tutto il mondo, per una settimana. Dal 29 agosto, al 4 settembre, la cittadina siciliana si è riempita di sport e di entusiasmo. Allora, la vittoria finale dell’Italia ha saputo ben incorniciare, questa competizione, che ogni due anni, si svolge, per incoronare, i nuovi campioni.

LA CRONACA DELLA FINALE TRA ITALIA E FRANCIA
E’ toccato dunque, agli azzurri, per l’estate 2016 e sul campo di vogata, è stato Luca Bellini a trascinare i compagni, verso la vittoria. In un inizio di gara, al cardiopalma, dopo il 2 a 0 immediato, andato a segno, da parte dei francesi, il Bellini nazionale ha segnato una doppietta che ha dato grande forza, alla compagine tricolore. Lo ha fatto, Luca. Prima, sfondando centralmente la difesa avversaria e poi, trovando il raddoppio su rigore.

Cuore in petto, che batte all’impazzata e gol messo a segno. Pareggio dunque, per l’Italia. 2 a 2. Ma i francesi campioni del mondo non mollano e trovano il poker subalpino. Italia sotto di due, ancora una volta. Ma è grande, il cuore italiano e di nuovo, Luca Bellini guidato da una grande squadra in acqua, trova il terzo gol azzurro. Quattro gol per lui e grande prestazione da incorniciare. Il 5 a 4 della Francia, sembra chiudere il match, in modo definitivo, ma il team di Vastola dimostra grande qualità e determinazione.

In questo modo, dopo che la Francia si era ancora allungata di un punto, il campione italiano 2016, Jan Erick Haack travolge i francesi, per il 5 a 5. Ancora pareggio e Italia sempre lì. Ad un passo, dalla vittoria. Con il fiato sul collo, dei cugini transalpini, con l’oro al collo, targato 2014. All’overtime, respiri affannosi e tifosi ansiosi sugli spalti. Inno francese ed inno italiano. Tutti a volere, il titolo. E i tifosi italiani, si sentono legittimati, siccome, la competizione si gioca in casa. Anche la Nazionale lo sa e allora Edoardo Corvaia, al secondo periodo, dei tempi supplementari, trova la rete, che ha catapultato l’Italia nella storia. Vittoria e primo oro mondiale, per gli azzurri.

 

LA FESTA AZZURRA
Una straordinaria festa si è riversata immediatamente, sugli spalti ed in acqua. Sul podio, gli azzurri tutti insieme hanno festeggiato con canti, champagne e tuffo in acqua. 10 anni dopo, è arrivata la rivincita. Nel 2006, era stata la Francia a trionfare sugli azzurri. Legge dello sport. Chi ha più cuore, vince e stavolta, il cielo si è colorato di azzurro italiano. Ed italiano già era e l’orgoglio nazionale allora, si è duplicato. Italia campione del mondo, in casa.

 

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI (federcanoa.it)

Dt Rodolfo Vastola : “Dopo tanti anni di sacrifici, tante finali perse al golden goal, siamo stati bravi a recuperare questa partita e a vincere. Forse, nel miglior modo possibile”.

Davide Novara : “Grande golden goal di Edoardo Corvaia a Siracusa. Casa sua. Qui, ci alleniamo da 15 anni”.

Luca Bellini: “Abbiamo ripreso la partita in mano, con un pareggio, in cui non credevamo neanche noi. Ci siamo di non mollare e così, abbiamo fatto”.

Edoardo Corvaia: “Ho sognato questo momento, da tutta una vita. Non ci posso credere che sia arrivato, in questo modo. Vincere un mondiale in casa è una cosa incredibile”.

 

Più informazioni su