Seguici su

Cerca nel sito

Isola Sacra, l’invasione dei rifiuti. Non parte col piede giusto il nuovo sistema di raccolta differenziata a #fiumicino fotogallery

Troppi cittadini non seguono le regole e gettano l’immondizia ovunque possono. Ieri pomeriggio riunione d’urgenza in Comune. Si studiano le contromisure

Isola Sacra, l’invasione dei rifiuti. Non parte col piede giusto il nuovo sistema di raccolta differenziata a Fiumicino

Il Faro on line – Sembra di rivivere i tempi in cui a Parco Leonardo esplodeva d’immondizia. Erano i primi esperimenti di raccolta differenziata, e qualcosa non andò per il verso giusto. Esattamente ciò che sta accadendo oggi all’Isola Sacra, dove cumuli d’immondizia stanno ormai invadendo le strade, facilitando una pericolosa proliferazioni di ratti.

“E’ una cosa sotto gli occhi di tutti – denuncia l’associazione Donne in azione – eppure si continua in questo modo. I cittadini devono capire che non è mettendo i bastoni tra le ruote che si risolve la situazione. Ci sono nuove regole, vanno rispettate. Altrimenti il danno è per l’intera collettività, per i nostri figli, per la nostra città. Possibile sia così difficile capirlo?. Se ci sono critiche da fare all’Amministrazione facciamole, ma prima seguiamo le regole.  Ci sono famiglie che rispettano le regole, e vedere che c’è chi fa come gli pare fa venire rabbia”.

Non solo, ma qualche “genio” ha pensato bene di risolvere la questione dando fuoco a cassonetti e rifiuti, in particolare nella zona di Fiumara Grande; così invece di pulire, non solo resta la sporcizia ma l’aria si riempie di diossina e altri derivati pericolosi. E ovviamente non è certo colpa dei residenti, che invece sono costretti a inalare fumi tossici per colpa di qualcun altro.

La colpa in primis è della gente incivile che penalizza così facendo il buon operato di tanti cittadini che ce la stanno mettendo tutta per andare incontro al nuovo corso sui rifiuti, ma certo c’è anche un’impreparazione di fondo da parte sia dell’Amministrazione che deve controllare e sia della ditta che deve effettuare la raccolta; evidentemente non basta fare qualche riunione pubblica per cambiare mentalità a chi da sempre è abituato a gettare i rifiuti i una certa maniera.

Ieri pomeriggio riunione d’urgenza in Comune per affrontare la questione, e a brevissimo saranno intensificati i controlli contro chi sporca la città. Ma c’è da fare presto, per non ripercorrere quella triste strada che portò Parco Leonardo per settimane ad essere una discarica invivibile prima di tornare ad essere un quartiere.