Seguici su

Cerca nel sito

Cambia #sabaudia: “Ridicole le sanzioni pecuniarie per Rutelli”

Il Presidente Piccotti: ''Se si è dell'avviso che per salvaguardare l'ambiente è necessario limitare o vietare l'uso di fuochi d'artificio e quant'altro, allora bisogna punire i trasgressori con ben altre sanzioni pecuniarie''

Cambia #sabaudia: “Ridicole le sanzioni pecuniarie per Rutelli”

Il Faro on line – ”In riferimento alla polemica innescata per il matrimonio del figlio di Rutelli e sulla presa di posizione del PD locale, a firma di Pietro Piroli, l’ associazione “Cambia Sabaudia” trova veramente ridicolo che addirittura viene vietato dalla Direzione del Parco di fare fuochi di artificio sulla spiaggia e poi applicare una multa da 50€ ai trasgressori e poche altre sanzioni pecuniarie” – afferma il presidente dell’Associazione Cambia Sabaudia Gen. Aldo Dott. Piccotti.

È giusta l’osservazione di Piroli, che dice ‘tanto chiasso per niente, Rutelli forse pagherà una multa di pochi euro’ – prosegue il comunicato -. Il parco fu fondato per salvaguardare l’ ambiente e per rendere tutta l’ area d’interesse fruibile sia agli abitanti di Sabaudia che ai visitatori. Ultimo ma non ultimo, per creare sviluppo turistico ed incrementare l’ economia locale in un contesto ambientale unico nel suo genere. Salvaguardare l’ambiente è sicuramente un’opera meritoria che non si può fare solo a suon di divieti, talvolta ridicoli. Se si è dell’avviso che per salvaguardare l’ambiente è necessario limitare o vietare l’uso di fuochi d’artificio e quant’altro, allora bisogna punire i trasgressori con ben altre sanzioni pecuniarie”.

”Per Gente come Rutelli – incalza Picotti -, multe da pochi spicci sono solo un gioco! Ma forse lo stesso non sapeva cosa rischiava. Tuttavia, quello che ci risulta più strano è che, come sembra, ad officiare il matrimonio sia stato l’ex sindaco di Sabaudia, sfiduciato a maggio scorso. Probabilmente su delega del Commissario Prefettizio… In sostanza, uno che conosce bene le regole e che avrebbe dovuto, essendo stato una delle massime autorità in materia, intervenire per bloccare i fuochi non autorizzati. Ma già, dobbiamo sempre considerare che chi conosce bene il sistema sa come operare, senza ricevere troppi danni!”

”E per i poveri cittadini di Sabaudia? – conclude il Presidente dell’Ass. Cambia Sabaudia -O per quelli che per pura non coscienza dei meccanismi del sistema sbagliano? Per loro rimane solo la possibilità di sottacere perché le regole e i divieti sono indiscutibili e vanno rispettati da tutti! E’ giusto così! Quindi… abbassate la testa e pagate. Questo è il sistema… Meditate, gente!