Seguici su

Cerca nel sito

Cinema2day, la magia della sala a 2 euro sbarca a #roma

Dal 14 settembre fino all'8 febbraio 2017 il biglietto del cinema costerà solo due euro: ecco le sale di Roma che aderiscono all'iniziativa

Cinema2day, la magia della sala a 2 euro sbarca a #roma

Il Faro on line – Grazie all’iniziativa Cinema2Day, promossa dal Ministero dei Beni Culturali in collaborazione con Anem, Anica e Anec, dal 14 di questo mese fino a febbraio 2017 ogni secondo mercoledì del mese il biglietto di ingresso nei cinema che hanno scelto di aderire al progetto costerà la ridotta cifra di due euro.

Sarà insomma l’occasione per tutta la famiglia di godersi i migliori film in uscita in sala senza spendere un patrimonio, e considerate le tante uscite interessanti da questo settembre fino al prossimo febbraio le opportunità di godersi dei blockbuster di indubbia qualità sborsando la cifra di un doppio caffè saranno molteplici.

Cinema2day è un’iniziativa per riavvicinare le persone alla magia della sala”, ha commentato il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, sponsorizzando l’iniziativa.

A partire dunque dal 14 settembre, e per le giornate del 12 ottobre, 9 novembre, 14 dicembre 2016, 11 gennaio e 8 febbraio 2017, si potranno acquistare al costo unitario di due euro tutti i film in programmazione, in ognuno degli orari previsti, con la sola esclusione delle visioni in 3D, che godranno comunque di una tariffa ridotta, comunicata direttamente alla cassa. Trentotto le sale cinematografiche di Roma che aderiscono a Cinema2Day: Admiral, Adriano, Alhambra, Ambassade, Andromeda, Antares, Atlantic, Barberini, Broadway, Ciak Cine, Cinema dei Piccoli, Doria, Eden Multisala, Eurcine, Europa, Farnese, Fiamma, Galaxy, Giulio Cesare, Greenwich, Intrastevere, Jolly, King, Lux, Maestoso, Mignon, Nuovo Olimpia, Nuovo Sacher, Odeon, Quattro Fontane, Reale, Royal, Roxy Multisala, Sala Trevi, Savoy, Trianon.

Insomma, le opportunità di godersi il grande cinema a prezzo quanto mai ridotto non mancheranno, sperando che queste iniziative riescano a riavvicinare la gente al grande schermo, la cui magia non sembra mai appassire, anzi, tutt’altro.