Seguici su

Cerca nel sito

#fondi, il Sindaco: “Esprimo grande apprezzamento e ringraziamento a tutti i volontari della Protezione civile”

I volontari si sono distinti anche per essersi resi operativi nelle zone interessate dal sisma nel Centro Italia

Fondi, il Sindaco: “Esprimo grande apprezzamento e ringraziamento a tutti i volontari della Protezione civile”

Il Faro on line – Si è tenuto presso la Casa comunale un incontro tra il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e il Presidente dell’Associazione di Protezione civile “Falchi di Pronto Intervento” Mario Marino, nel corso del quale il primo cittadino ha espresso a nome dell’Amministrazione comunale e della comunità fondana grande apprezzamento e ringraziamento a tutti i volontari per l’egregio lavoro svolto sul territorio di Fondi nelle operazioni di spegnimento incendi.

Nel periodo estivo i Falchi si sono attivati costantemente per estinguere numerosi focolai e a supporto dei cittadini che si sono trovati in condizioni di difficoltà e pericolo, gestendo con grande sacrificio situazioni molto complesse e rischiose. In particolare il 26 Agosto, quando le fiamme hanno interessato l’area tra via Diversivo Acquachiara e l’intersezione con la provinciale Fondi-Sperlonga lambendo abitazioni, magazzini e serre. Grazie alla tempestività dell’intervento e al supporto di un elicottero della Protezione civile regionale si sono evitati danni maggiori. Domenica 28 Agosto una serie di roghi in sequenza ha poi interessato simultaneamente la località Cocuruzzo, la contrada San Magno e ancora una volta via Diversivo Acquachiara. Anche in questo caso i Falchi hanno potuto contare sul prezioso supporto della Sala operativa della Protezione civile regionale che ha inviato ben cinque mezzi aerei, tra elicotteri e Canadair, e l’intervento coordinato di uomini e mezzi ha evitato che gli incendi si propagassero incontrollati mettendo a rischio vite umane e abitazioni.

Negli stessi giorni i volontari si sono distinti anche per essersi resi operativi nelle zone interessate dal sisma nel Centro Italia. L’emergenza terremoto ha infatti visto mobilitati i Falchi di Fondi sin dalle prime ore successive al sisma, su attivazione della Protezione civile regionale. I volontari hanno svolto numerose attività tra cui l’allestimento del campo di accoglienza in località Sommati, frazione di Amatrice, il supporto nelle cucine da campo, il ritiro e la consegna di viveri dai centri di raccolta nelle zone interessate dal sisma, la distribuzione di pasti e medicinali, il censimento degli sfollati in tenda all’esterno del campo di accoglienza. I Falchi sono stati anche protagonisti dell’operazione di salvataggio e di riconsegna alla sua padrona di un cane rimasto intrappolato tra le macerie di un’abitazione di Amatrice. Per il loro operato, che proseguirà fino a quando sarà necessario, i Falchi sono stati ringraziati dal Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette.