Seguici su

Cerca nel sito

#latina, sono stati ripresi i martedì di Lbc

Ritornano le riunioni settimanali che hanno caratterizzato il movimento sin dalla sua fondazione e che sono un momento di incontro, di conoscenza e di coesione per i partecipanti

Latina, sono stati ripresi i martedì di Lbc

Il Faro on line – Sono stati ripresi i “martedì” di Lbc, le riunioni settimanali che hanno caratterizzato il movimento sin dalla sua fondazione e che sono un momento di incontro, di conoscenza e di coesione per i partecipanti, nonché un’occasione per fare il punto della situazione delle attività del movimento stesso e dell’Amministrazione comunale.

Per la verità, anche durante la pausa estiva il lavoro continuava attraverso la formazione dei vari forum tematici che hanno raccolto via via sempre più adesioni. Tante idee e tante iniziative da elaborare per formalizzare progetti da sottoporre alla Amministrazione o da realizzare con il contributo e i lavoro dei soci stessi.
Martedì scorso, a fare il punto dell’attività dell’Amministrazione comunale è stato l’assessore Cristina Leggio. Il presidente vicario di Lbc, Marino Sabatino, ha ricordato che la prossima assemblea si terrà in 20 settembre, quando saranno eletti i membri del Direttivo, del consiglio Generale, del Collegio dei probiviri e dei revisori, invitando i soci che hanno i requisiti a candidarsi.

A illustrare le attività dei forum, il fiore all’occhiello di Lbc, sono stati i referenti. Antonietta Coletta, per la Cultura, ha detto che per approfondire meglio gli argomenti, sono stati istituiti sei sottogruppi: sulla cinematografia, sul teatro, sulla musica, sull’arte e sulla letteratura e uno per lo studio dei bandi al fine di reperire fondi per le eventuali realizzazioni. L’obiettivo è di studiare progetti e organizzare eventi avendo come punti di riferimento l’assessorato e la commissione Cultura. Realizzato già l’evento “Il mio libro del cuore per te” che ha raccolto quasi 2.000 libri consegnati ai terremotati.
Affollatissimo il forum “Decoro urbano” coordinato da Bruno Mucci. Hanno aderito cittadini del centro e, soprattutto, dei borghi e delle zone decentrate. Il filo comune che li unisce è la volontà di migliorare l’aspetto di tutto il territorio della città. Si è avviata una mappatura mettendo in evidenza le criticità che dovrebbero avere la priorità negli interventi. Sono già tanti i progetti, le idee e le proposte, molte delle quali mirano a incrementare il verde pubblico e a salvaguardare quello esistente.

Per il forum Qualità della vita la portavoce Caterina D’Andrea ha spiegato che il gruppo lavorerà esaminando la nuova legge sul welfare e come poterla applicare per fronteggiare esigenze e necessità specifiche. L’intento è quello di essere di supporto all’assessorato alle Politiche sociali. Naturalmente qualità della vita va anche a toccare il tema della salute e della prevenzione, si annuncia quindi un “Ottobre rosa”, una iniziativa dedicata al delicato tema della prevenzione del cancro al seno.
Infine è toccato a Giuseppe Panico illustrare l’attività del forum “Città del futuro” . Una trentina di persone già alla terza riunione, che sta lavorando per realizzare un’idea di turismo con uno sguardo “a medio-lungo termine”: l’obiettivo è quello di redigere linee guida per un’offerta turistica dai 3 ai 5 anni valorizzando le eccellenze e i prodotti tipici del territorio creando poli e percorsi di attrazione e creare opportunità di lavoro. Pronto un dossier sul progetto Astura. ”Ma l’importante – ha detto Panico -, è creare una cabina di regia, lavorare in sinergia con i referenti di tutto il territorio, unendo le forze per cogliere opportunità e occasioni”.
E proprio ieri è nato un altro forum, sui “Diritti del cittadino” coordinato da Antonio Sorabella mentre prosegue l’attività di quello “Sanità” che è stato il primo ad essere costituito.