Seguici su

Cerca nel sito

Paralimpiadi 2016, prima medaglia azzurra: l’argento di Francesco Bettella nei 100 dorso S1

Comincia il conteggio delle medaglie azzurre. La prima arriva dal nuoto, come a Londra 2012. Grande, la gioia del Cip e del Presidente Pancalli

Paralimpiadi 2016, prima medaglia azzurra: l’argento di Francesco Bettella nei 100 dorso S1

Il Faro on line – Ha i colori dell’argento, la prima medaglia italiana alle Paralimpiadi. E nel secondo giorno di gare, l’Italia sale sul podio a Cinque Cerchi, grazie all’impresa di Francesco Bettella. Il dorsista di Padova che in carriera ha già 5 medaglie internazionali, tra cui 3 argenti europei ed un bronzo mondiale, ha registrato il tempo in piastra, di 2:27.06, mettendo al collo, la medaglia del secondo posto.

Le parole di Francesco, post gara
Il titolo di vicecampione paralimpico è arrivato dopo una grande gara di Francesco, che nella categoria degli S1, ha nuotato i suoi 100 metri dorso, emozionando l’Acquatics Center di Rio. Giungono allora, le sue parole, a margine del suo successo brasiliano: “L’emozione era tanta. Questa è la mia gara di punta – ha detto Bettella, come riportato dal sito ufficiale del Comitato Italiano Paralimpico, continuando – non pensavo fosse così dura. Ho cercato solo di concentrarmi su me stesso, senza pensare alla posizione dei mie avversari”. Salgono dal suo cuore, alcune dediche speciali: “Voglio dedicare questa medaglia, alla mia allenatrice Federica Fornasiero, ma anche agli altri allenatori della mia società, che in questo periodo mi hanno seguito. Abbiamo fatto un grandissimo lavoro”.

La soddisfazione del pesidente Pancalli
Anche al Londra 2012, i primi successi arrivarono dal nuoto ed il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, lo sottolinea: “Da oggi iniziamo e non a caso, lo facciamo dal nuoto. A Londra fu lo stesso”. E’ molto felice, Pancalli per l’argento di Francesco: “Che sia di buon auspicio – prosegue a dichiarare, sul sito del Cip – non solo per tutto il Team Azzurro del nuoto, ma anche per l’intera delegazione italiana a Rio”.