Seguici su

Cerca nel sito

Unipomezia, con il Cedial arriva un pareggio

L'Unipomezia riscatta in parte il ko dell'esordio, ma con la gara in mano paga un calo di tensione nei minuti finali

Unipomezia, con il Cedial arriva un pareggio

Il Faro on line – Termina in parità la sfida del Comunale di Pomezia tra Unipomezia e Cedial Lido dei Pini. Un punto maturato al termine di un match sostanzialmente equilibrato con le due formazioni che si sono affrontate a viso aperto, senza riuscire a prendere il sopravvento. L’Unipomezia riscatta in parte il ko dell’esordio, ma con la gara in mano paga un calo di tensione nei minuti finali. Merito del team di mister Panicci che ha avuto la caparbietà di credere nella rimonta, sfiorando addirittura il colpaccio nell’ultimo minuto di recupero. La gara non inizia su ritmi alti.

I padroni di casa provano comunque a fare la partita e a manovrare in costante proiezione offensiva, ma davanti trovano un Cedial Lido di Pini abile a chiudersi con ordine e a provare a ripartire. La prima parte del match è però avara di emozioni, ci prova Italiano da dentro l’area di rigore, ma non riesce ad angolare la sua conclusione. Poco dopo la mezz’ora la squadra di Catanzani trova per la prima volta il varco giusto: Lupi serve di tacco Cappabianca che, di prima, manda in profondità Italiano. La punta rossoblu entra in area e calcia in diagonale, ma sulla sua strada trova un Andrea Giordani strepitoso.

Il Cedial si fa vedere in avanti con i calci piazzati di Cristofari e Frasca, ma al 45′ sono i rossoblu a trovare il gol, sul calcio di rigore guadagnato da Italiano nel contrasto con Bressan, tra le proteste dei ragazzi di Panicci. Dal dischetto Mancini spiazza Giordani e sigla l’1-0. Prima del riposo Cedial vicinissimo al pareggio. Russo si presenta solo davanti a Santi, che di piede salva e permette all’Unipomezia di tornare negli spogliatoi avanti di una rete. Nel secondo tempo l’equilibrio continua a regnare, con il Cedial che tiene maggiormente il possesso ma non riesce a creare occasioni.

L’azione che ristabilisce l’equilibrio al 35′. Cross dalla sinistra e Piccheri commette fallo su Cirilli. L’arbitro assegna così il secondo rigore di giornata che Cristofari insacca centralmente di potenza. Il gol scuote i padroni di casa che al 42′ vanno vicini al nuovo vantaggio con Morici che impegna Giordani in diagonale. Sulla respinta la palla arriva a Valle che di esterno al volo non inquadra lo specchio. Si entra nel recupero con le due formazioni che sembrano ormai appagate del pareggio, ma proprio al 48′ il Cedial sfiora il colpaccio: cross di Cristofari, incornata di Loreti sul primo palo e grande intervento di Santi, che si salva con l’aiuto della traversa, proprio sul triplice fischio.

UNIPOMEZIA – CEDIAL LIDO DEI PINI 1 – 1

UNIPOMEZIA Santi, Draghici, D’Ausilio, Mancini, Piccheri, Casciotti, Morici (43’st De Angelis), Cappabianca, Italiano (40’st Monteforte sv), Valle, Lupi PANCHINA Florio, Brachini, De Santis, Nardini, Barbarisi ALLENATORE Catanzani

CEDIAL LIDO DEI PINI Giordani A., Bressan, Nardi, Frezza, Cirilli, Giordani M. (18’st Trippa), Porcari, Frasca, Russo (13’st Loreti), Cristofari, Drago PANCHINA Mandolini, Poltronetti, Peri, Bernardi, Screti ALLENATORE Panicci

MARCATORI Mancini 45’pt rig. (U), Cristofari 36’st rig. (C)

ARBITRO Torreggiani di Civitavecchia

ASSISTENTI Giovannetti di Ciampino, Di Giacomo di Tivoli

NOTE Ammoniti Cappabianca, Casciotti, Bressan, Frasca, Cristofari, Piccheri Angoli 2-3 Rec. 1’pt, 3’st