Seguici su

Cerca nel sito

#ladispoli, M5S: “Contro di noi la macchina del fango dell’Amministrazione comunale”

M5S: "Non abbiamo cercato in nessun modo di impedire l'evento e non abbiamo presentato esposti né richieste di intervento alle forze dell'ordine"

Ladispoli, M5S: “Contro di noi la macchina del fango dell’Amministrazione comunale”

Il Faro on line – “Con un incredibile comunicato, l’Amministrazione comunale, a conclusione di un evento di acqua-bike tenutosi presso Marina di Palo, accusa il Movimento 5 Stelle di aver tentato in tutti i modi di impedire l’evento, ricorrendo ad esposti e a richieste di interventi delle Forze dell’ordine. L’Amministrazione aggiunge che un aderente al Movimento ha addirittura aggredito verbalmente e insultato il Direttore del Gazzettino di Ladispoli.
Nell’ovvia condanna del gesto, il Movimento 5 Stelle respinge con fermezza tali accuse, prive di alcun fondamento, quindi totalmente false. Anzitutto, il M5S Ladispoli non ha cercato in nessun modo di impedire l’evento e non ha presentato esposti né richieste di intervento alle forze dell’ordine. Soprattutto, nessuno degli attivisti del M5S è venuto in alcun modo in contatto con il Direttore del Gazzettino di Ladispoli!” – lo dichiara in una nota il M5S di Ladispoli.

La pubblicazione di questo comunicato è, per di più, avvenuta senza che alcun membro dell’Amministrazione, alcun esponente politico locale abbia consultato gli attivisti del Movimento 5 Stelle per chiedere eventuali chiarimenti.
La gravità delle accuse, totalmente false e volutamente mirate ad infangare l’immagine di un gruppo di cittadini onesti e rispettosi degli altri, ci costringe a prendere provvedimenti di autotutela. Anzitutto chiediamo all’Amministrazione una rettifica scritta. Stiamo, nel contempo, valutando con i nostri legali l’ipotesi di adire le vie legali nei confronti dei responsabili del comunicato”.

Eravamo sicuri che, con l’approssimarsi delle elezioni, sarebbe partita anche a Ladispoli la consueta macchina del fango contro il M5S, con bassezze politiche e tentativi di distrarre l’attenzione dalle malefatte compiute, puntando il dito su cose maiaccadute. Queste sono, purtroppo, le goffe e vergognose risposte, dei partiti e dei potentati locali a loro collegati, al lavoro che stiamo svolgendo per la nostra città. Da parte nostra, non ci abbasseremo mai a questo livello, ma continueremo a lavorare con il sostegno dei cittadini di Ladispoli” – conclude la nota.