Seguici su

Cerca nel sito

#latina, nasce il Forum Lbc “Diritti dei cittadini”

Lbc: "Crediamo che questo Forum possa fornire un supporto importante ai cittadini"

Latina, nasce il Forum Lbc “Diritti dei cittadini”

Il Faro on line – “Giovedì 8 settembre si è tenuto il primo incontro, presso la sede di Latina Bene Comune, del forum “diritti dei cittadini” del quale è referente e coordinatore Antonio Sorabella. Si tratta dell’ultimo (ma solo in ordine di tempo) forum che viene istituito dal movimento LBC che si affianca a quelli sulla “Sanità”, sul “Decoro urbano”, sulla “Qualità della vita” e sulla “Cultura”. Quella di giovedì è stata una prima riunione di tipo ricognitivo, per conoscersi, capire le priorità e indirizzare il forum verso le tematiche di maggior interesse, individuando sottogruppi per tema, che possano approfondire, studiare e quindi proporre le diverse iniziative” – lo dichiara in una nota Latina Bene Comune.

“Senz’altro un progetto ambizioso, da strutturare, vista la vastità del tema, che prende l’avvio da quella “città dei diritti” tanto auspicata e ricorrente sin dalla nascita del movimento civico, quale priorità da realizzare, acquisizione di consapevolezza, cambio di mentalità: “non più favori ma diritti”, principio dal quale scaturisce la necessaria corrispondenza diritti/doveri, alla base di ogni civile convivenza e della crescita di una comunità. Un’idea di cittadinanza, di pari dignità, che si riappropri anche in questo caso di un ruolo attivo”.

“Il Forum si propone dunque, attraverso gruppi tematici, di facilitare la fruizione dei diritti, là dove si individuino carenze, particolari necessità e disattenzioni, supportando e realizzando progetti, o semplicemente rivelando quelle criticità da porre all’attenzione dell’Amministrazione sollecitandone gli interventi. Soprattutto assicurare a quelle fasce più deboli l’accesso ai diritti, dando, ove possibile, delle risposte o anche un supporto; creando partecipazione, espandendo la voglia di aiutare, realizzando in proprio dei progetti o mettendo in contatto le persone con chi veramente può essere di aiuto o a ciò è preposto. La consapevolezza è comunque il primo passo poiché: ogni diritto non conosciuto è un diritto negato, informarsi conoscere e far conoscere è già una cosa importante”.

“Tra i temi proposti sui quali iniziare a suddividere i sottogruppi sono emersi: i diritti degli anziani, il diritto allo studio, ma anche, e questo crediamo sia significativo, il diritto a vivere in una città sicura, ove per sicurezza si intende il rispetto delle regole, a garanzia dei più deboli, non come limitazione della libertà ma come garanzia di libertà per ciascuno”.

“Crediamo che questo Forum possa fornire un supporto importante ai cittadini, un ponte con l’amministrazione per una maggiore efficienza ed efficacia delle azioni, e anche un supporto alla creazione di una comunità che si riconosca e si identifichi in azioni solidali a garanzia dei diritti di tutti” – conclude la nota.