Seguici su

Cerca nel sito

XXI edizione di “#tarquinia a porte aperte”

La città pronta a immergersi nell'arte e nella cultura. Tanti gli appuntamenti in calendario dal 18 settembre alla fine di ottobre 

XXI edizione di “#tarquinia a porte aperte”

Il Faro on line – Al via “Tarquinia a porte aperte – Un museo nella città”. Giunta alla XXI edizione la rassegna, organizzata dall’assessorato alla cultura, si aprirà il 18 settembre con un incontro e la visita dedicati alla tomba Querciola (a cura dell’associazione Amici delle Tombe Dipinte), alle ore 10.30, alla necropoli Monterozzi, nell’ambito della “Rassegna d’Autunno” che proporrà, poi, il 25 settembre la visita agli scavi di Gravisca (a cura dell’associazione Amici delle Tombe Dipinte); l’8 e il 9 ottobre nella sala consiliare del palazzo comunale il convegno I cento Anni del Museo Nazionale Tarquiniense. Racconti, storie e protagonisti (a cura dell’associazione Amici delle Tombe Dipinte). Il 24 e il 25 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, si terrà la visita al Pianoro della Civita (a cura dell’Università degli Studi di Milano).

Nel ricordo del maestro Bruno Benedetti l’associazione musicale “Giacomo Setaccioli” sarà in concerto il 24 settembre al cortile di palazzo Bruschi Falgari. Il 30 settembre alla biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” si svolgerà un incontro con gli studenti delle università di Milano, Perugia e Roma. Il 1° ottobre, la sala consiliare del palazzo comunale ospiterà il concerto di musica classica persiana tenuto da Majid Derakhshani (a cura dell’officina dell’arte “Sebastian Matta”). Il 2 ottobre la chiesa di San Pancrazio sarà la cornice del concerto in memoria di Giorgia Paolozzi (a cura dell’associazione Domus Artiis Musicorumque). Nella sala Sacchetti avrà luogo il 2 ottobre lo spettacolo Ho bisogno di Luce, Sibilla (a cura della compagnia teatrale La Maschera di Tespi di Prato).

Per gli “Incontri del Venerdì”, il 7 e il 14 ottobre, alla biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” si svolgeranno gli incontri Le vicende storiche del Palazzo Bruschi Falgari e Oltre lo Sguardo (a cura dell’associazione La Lestra). Sempre alla biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” Valerio Giuffrè presenterà il libro Umanismo e Logo (a cura dell’associazione La Lestra).

Ogni venerdì, sabato e domenica, fino al 30 ottobre, apriranno al pubblico il torrione Matilde di Canossa, le chiese di Santa Maria in Castello, San Giacomo e del Salvatore (ore 10-12.30) e il Museo della Ceramica d’uso a Corneto della Stas (ore 10.30-12.30; ore 15-17). Tutte le domeniche, dal 18 settembre al 30 ottobre, sarà visitabile il Mast, il Museo d’Arte Sacra di Tarquinia. L’associazione Artetruria, con l’iniziativa i Colori degli Etruschi farà visitare (a pagamento) le tombe delle Pantere, degli Auguri, del Barone, dei Tori e Giglioli (info al 331.8785257).

 

Per saperne di più su “Tarquinia a porte aperte – Un museo nella città” è possibile chiamare allo 0766 849282-224 o scrivere a cultura@tarquinia.net.