Seguici su

Cerca nel sito

#montalto: il sindaco Caci toglie le deleghe all’assessore Eleonora Sacconi

Il Sindaco: "In quanto ai cittadini tutti, li rassicuro che la nostra amministrazione è forte e coesa"

Montalto: il sindaco Caci toglie le deleghe all’assessore Eleonora Sacconi

Il Faro on line – “Ho letto attentamente il comunicato del consigliere Sacconi e sinceramente rimango senza parole per ciò che ha scritto. Come prima cosa intendo chiarire ai cittadini che Eleonora Sacconi non si è dimessa, ma sono stato io a toglierle le deleghe personalmente con lettera, protocollata in data 14 settembre, visto il suo andivenire di stati d’animo e di considerazioni differenti degli ultimi mesi che stavano destabilizzando l’andamento amministrativo.

Quando quattro anni fa Eleonora ha deciso di far parte del nostro progetto civico, ha siglato un programma elettorale che non guardava a logiche di partito ma al solo bene della cittadinanza. Un programma, che, nell’ambito di scuola, servizi sociali, cultura e turismo, se proprio volessimo parlare di politica, in questi 4 anni è stato molto più specchio degli ideali sbandierati dal centrosinistra. Proprio perché quando si fanno le cose per il paese, si devono fare nell’ottica dello sviluppo, della trasparenza e della legalità, e non seguendo logiche di partito: e cosi, insieme a lei e ai gruppi che ci sostengono, abbiamo fatto e stiamo ancora facendo” – è quanto dichiara in una nota Sergio Caci, sindaco di Montalto di Castro. 

Ricordo al consigliere Sacconi che abbiamo, ho puntato, su di lei, e non me ne pento assolutamente, sin dal primo giorno dopo le elezioni quando, nonostante logiche numeriche di preferenze avessero portato ad altro, ho deciso personalmente e prendendomene tutta la responsabilità, di darle l’assessorato. In questi anni, dopo l’ovvio settore dei lavori pubblici, l’assessorato a lei conferito a cultura, turismo, spettacolo, grandi eventi, pubblica istruzione e servizi sociali ha visto, per scelta, questa si politica dell’amministrazione Caci, aumentare esponenzialmente i fondi, fino ad una spesa annua che tra servizi offerti, spettacoli, eventi, lavori e molto altro, ha superato abbondantemente i 5 milioni di euro all’anno, su un bilancio totale di 17″.

“Tornando ai suoi”mal di pancia” espressi in questi ultimi mesi – continua Caci – additando prima cause legate a motivi strettamente e rispettabilmente personali, per poi cambiare versione tirando fuori motivazioni politiche, non riesco ancora a capire la sua vera motivazione, anche se tirarsi fuori dalla squadra sei mesi prima delle elezioni potrebbe far pensare ad altro, ma voglio vivamente sperare che non sia così, altrimenti vorrebbe dire aver conosciuto tutt’altra persona in questi 4 anni. In quanto ai cittadini tutti, li rassicuro che la nostra amministrazione è forte, coesa e  che da oggi, con l’aiuto anche della consigliera Silvia Nardi (che a proposito, tornando alle logiche politiche, di certo non è di centrodestra) continueremo a far bene e a realizzare cose con il solo obiettivo della crescita del paese,  nell’ottica degli indirizzi programmatici della nostra coalizione civica, che, ufficialmente, si presenterà con le stesse modalità di intenti e sviluppo, e non politici, alle prossime elezioni del 2017″.

Ringrazio Eleonora Sacconi per la splendida collaborazione di questi 4 anni e le auguro buona fortuna per i suoi percorsi futuri, o molto vicini, chissà” – conclude Caci.