Seguici su

Cerca nel sito

A #pomezia la raccolta differenziata vola verso il 60%. Il Bilancio dell’Amministrazione

Fucci: "In tre anni abbiamo fatto passi da gigante"

A #pomezia la raccolta differenziata vola verso il 60%. Il Bilancio dell’Amministrazione

Il Faro on line – Primo bilancio dell’Amministrazione comunale sulla raccolta differenziata dopo l’avvio del servizio in tutta la Città. Dal 20 giugno scorso infatti tutti i quartieri di Pomezia sono stati raggiunti dalla raccolta porta a porta con ottimi risultati.

Siamo molto soddisfatti – dichiara l’Assessore Lorenzo Sbizzera – Ad agosto 2016 la percentuale di rifiuti differenziati si è attestata al 58%, un risultato ottimo se pensiamo che nello stesso mese del 2015 la percentuale era al 22% e a maggio 2013 al 14%. Se confrontiamo i dati (vedi tabella sotto, ndr), vediamo che in soli tre anni i rifiuti non riciclabili in Città si sono ridotti del 50%, mentre quelli differenziati sono raddoppiati per ogni tipologia, quadruplicati nel caso dell’organico”.

DATI RACCOLTA DIFFERENZIATA

  Agosto 2016 Agosto 2015 Maggio 2013
Rifiuti differenziati 58% 22% 14%
       
Non riciclabile 1268 tonnellate 2401 tonnellate 2584 tonnellate
Carta 218 tonnellate 115 tonnellate 80 tonnellate
Plastica 193 tonnellate 101 tonnellate 67 tonnellate
Vetro 194 tonnellate 134 tonnellate 89 tonnellate
Organico 688 tonnellate 304 tonnellate 136 tonnellate

“In tre anni abbiamo fatto passi da gigante – aggiunge il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci – La percentuale di rifiuti differenziati raggiunta dimostra che abbiamo lavorato bene e che la cittadinanza risponde in maniera positiva. Tutto questo si traduce in una decisa riduzione dei rifiuti conferiti in discarica e in una Città più pulita e decorosa. Pomezia oggi è una Città all’avanguardia nella gestione del ciclo dei rifiuti, dove all’estensione del porta a porta in tutto il territorio comunale si accompagnano una serie di iniziative di successo che ci consentono di differenziare di più e di risparmiare, a tutto vantaggio dell’ambiente e dei cittadini: 8 macchine mangia-rifiuti; tre ecostazioni sul litorale; 3 case dell’acqua; videosorveglianza e controlli contro l’abbandono dei rifiuti”.

Gli eco-compattatori raccolgono circa 2,3 tonnellate di plastica al mese. Le case dell’acqua erogano circa 3200 litri al giorno (1700 l/g a piazza S. Benedetto; 800 l/g a piazza Italia; 700 l/g a via P. Nenni) per un risparmio giornaliero sul consumo di contenitori in plastica che si aggira tra gli 80 e i 90 kg.

“Anche le ecostazioni recentemente installate a Torvaianica hanno dato buoni risultati – continua Sbizzera – I proprietari di seconde case, a cui per ora è riservato il servizio, hanno accolto positivamente l’iniziativa: i rifiuti differenziati presso le tre strutture raggiungono infatti il 70%”.

 

DATI RACCOLTA DIFFERENZIATA presso ECOSTAZIONI

dal 18 agosto all’11 settembre

 

Non riciclabile 6,8 tonnellate
Carta 8,5 tonnellate
Plastica 1,7 tonnellate
Vetro 1,5 tonnellate
Organico 4,3 tonnellate

“Stiamo monitorando costantemente tutti i servizi attivati – aggiunge Fucci – e stiamo controllando e sanzionando chi non rispetta le regole, anche grazie al servizio di videosorveglianza attivo in Città. Dal 1 gennaio al 15 settembre di quest’anno la Polizia Locale ha disposto sanzioni per 60mila euro (125 verbali) a singoli e condomìni che, dopo diversi avvertimenti, non hanno rispettato tempi e modalità del porta a porta, e sanzioni per 12mila euro (39 verbali) per abbandono di rifiuti. Continueremo a vigilare per procedere sempre meglio nel percorso virtuoso di gestione dei rifiuti”.