Seguici su

Cerca nel sito

Buon Compleanno Lilt #gaeta: festa in Comune per il primo anno di intensa prevenzione

Sindaco Mitrano: ''Ringrazio i medici ed il personale paramedico che, in modo del tutto volontario, mettono la loro competenza e professionalità a disposizione della comunità''

Buon Compleanno Lilt Gaeta: festa in Comune per il primo anno di intensa prevenzione

Il Faro on line – Un anno di intensa attività di prevenzione oncologica e di forte presenza sul territorio al servizio della collettività: un ottimo motivo per spegnere la prima candelina e festeggiare con i protagonisti di questa importante iniziativa. E’ ciò che ha fatto la Lilt Sud Pontino sabato 17 settembre 2016, nell’incontro pubblico svoltosi nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale di Gaeta.

Presenti il sindaco dott. Cosmo Mitrano, il dott. Fabio Ricci vice presidente Lilt Latina e responsabile clinico della Breast Unit del Goretti, il dott. Alessandro Novaga responsabile Lilt per i rapporti con enti e istituzioni, la dott.ssa Francesca Cardillo direttore di oncologia del presidio Centro Sud Asl Latina e Rosario Cienzo, responsabile della delegazione Lilt Sudpontino/Gaeta.

E’ stata una vera e propria festa con torta e regali: la Lilt ha donato al Comune di Gaeta un grande pannello su cui è stampato un importante progetto di prevenzione oncologica che sarà presentato la settimana prossima a Phoenix negli Stati Uniti. Durante l’affollato incontro pubblico, si è ripercorso un anno di attività insieme nel territorio sud pontino… partendo da Gaeta.

Il 15 settembre 2015 veniva inaugurata nella città del Golfo, in via Firenze n.2, la sede della delegazione Lilt Sudpontino della Sezione Provinciale di Latina. Un evento sia per la Lega Italiana Lotta ai Tumori che per la prima volta decentrava una propria sede, solitamente ubicata in capoluoghi di provincia, sia per il Comune di Gaeta che diventava centro territoriale di un’attività di prevenzione delle patologie oncologiche.

Dopo un anno di presenza sul territorio, la Lilt di Gaeta vanta un bilancio più che positivo sia in termini di convegni organizzati, sia di impegno fattivo per la diffusione di una nuova cultura della prevenzione primaria. Centoquattro le donne che hanno usufruito dello sportello per la senologia, 12 per la ginecologia, 68 persone hanno usufruito di visita gratuita di dermatologia. Consigli oncologici, materiale informativo, corsi per volontari, incontri con le scuole, partecipazione a Festival della Solidarietà, divulgazione per la prevenzione in scuole, parrocchie, centri anziani di Gaeta, Formia, Fondi, Castelforte.

Tanti i motivi per sottolineare un anniversario, insomma, tanti i motivi per rilanciare alla grande una presenza importante sul nostro territorio.

“Festeggiamo un anno di impegno sociale importante della Lilt nel nostro comprensorio – ha dichiarato Cosmo Mitrano -. Un impegno che cresce, si rafforza, si potenzia nel 2017 con la previsione di fornire un servizio ancora più strutturato, con visite mensili, in diversi ambiti della medicina oncologica. Ritengo quindi che siamo sulla strada giusta, quella della stretta collaborazione tra Enti, finalizzata al benessere della collettività. La Sanità non è competenza prioritaria del Comune. Ma per il principio di sussidiarietà, gli Enti Locali sono impegnati nel campo sanitario a fianco degli organi competenti. L’ambito della prevenzione è sicuramente quello principale in cui tale sinergia può esprimersi in pieno”.

”Riteniamo che i cittadini debbano avere più certezze in materia di prevenzione – continua il Sindaco – e la nostra Amministrazione si sta adoperando in tal senso su diversi fronti. La collaborazione con la Lilt e con l’Ospedale Bambin Gesù di Roma ne sono concrete testimonianze. Ringrazio i medici ed il personale paramedico che in modo del tutto volontario mettono la loro competenza e professionalità a disposizione della comunità dell’intero comprensorio sud pontino”.

I responsabili LILT Latina ed i medici che animano il Centro LILT -Sud Pontino, presenti all’incontro pubblico, hanno espresso piena soddisfazione per i risultati conseguiti in questo primo anno di attività nella sede distaccata di Gaeta, riconoscendo al Comune, ed al Primo Cittadino in particolare, il ruolo di promotore e motore dell’iniziativa. “Il Deus ex Machina – hanno affermato – di un grande progetto finalizzato a tutelare la salute pubblica ed a garantire il benessere della collettività: quello della prevenzione “.
Dal mese di ottobre prossimo un’equipe composta dalla d.ssa Zuber (dermatologa), dal dr. Palmieri (urologo) dalla d.ssa Cardillo (oncologa) e dalla d.ssa Di Tucci (ginecologa) effettuerà visite mensili o bimestrali gratuite, nel centro LILT – Sud Pontino in Via Firenze 2, a Gaeta.
Si ricorda, infine, che la sede di Gaeta è aperta al pubblico il martedì-giovedì e venerdì dalle ore 10 alle 12 e ogni giovedì anche dalle 16 alle 18.