Seguici su

Cerca nel sito

Al via la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle di #ladispoli

I Pentastellati: "Trasparenza e partecipazione saranno altri elementi centrali del nostro operato"

Al via la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle di Ladispoli

Il Faro on line – “Il Movimento 5 Stelle ha dimostrato, in questi anni, di essere una realtà politica presente sul territorio e attenta alle esigenze dei cittadini. Molte sono le battaglie condotte, prime tra tutte quelle contro lo sperpero di denaro pubblico sui varchi di Viale Italia, le speculazioni edilizie ingiustificate che stanno minacciando Ladispoli, come i progetti di Piazza Grande (sulla quale annunceremo presto nuove iniziative) e Osteria Nova, il contrasto all’abusivismo su Via Roma, che per decenni ha deturpato la bellezza del litorale e la qualità delle acque del mare.
In seguito a questi episodi, abbiamo ricevuto minacce, che abbiamo prontamente denunciato, così come abbiamo denunciato i tentativi di diffamazione da parte dell’Amministrazione comunale, giunta addirittura a riportare notizie totalmente false su nostri attivisti.
In questi anni abbiamo lavorato molto e in massima libertà, senza interferenze e veti dall’alto. I nostri parlamentari e consiglieri regionali, piuttosto, ci hanno sempre incoraggiato e sostenuto, anche attivamente, come in questa occasione” – lo dichiara in una nota il M5S di Ladispoli.

Siamo qui riuniti, oggi, per la presentazione del candidato sindaco del M5S, ma il candidato del Movimento è, anzitutto, il nostro programma.
Un programma già pronto da diversi mesi, scritto insieme ai cittadini durante un anno di lavoro, attraverso incontri e tavoli tematici partecipati. Un lavoro intenso e appassionante, che proseguirà con la presentazione e il confronto con tutta la città, con le organizzazioni di categoria, le associazioni, i singoli cittadini, attraverso incontri che si susseguiranno in questi mesi. Il programma rimarrà sempre aperto a suggerimenti e integrazioni, nel principio della partecipazione.
Questo programma si basa su punti fondamentali per la nostra città e chi la vive.
Al centro del nostro lavoro, durante i cinque anni di mandato, ci saranno i servizi al cittadino; perché Ladispoli dovrà tornare una città a misura di persona dove nessuno deve rimanere indietro o essere lasciato solo. La macchina comunale ed il bilancio saranno riorganizzati in tal senso, perché la nostra dovrà essere una città che include e non esclude chi ha difficoltà”.

Altra questione fondante – proseguono i pentastellati – sarà lo stop al consumo di suolo; Ladispoli ha, di fatto, eroso il proprio territorio ed ogni nuovo insediamento sarebbe eretto a scapito di chi già vive nella nostra città, con l’effetto nefasto di pregiudicare servizi, capacità viaria e fognaria, spazi a disposizione dei cittadini. In questa visione si inserisce anche la nostra opposizione a nuovi centri commerciali, i quali andrebbero, inevitabilmente, a colpire duramente l’economia locale, oltre che a cementificare il territorio residuo.
L’economia legata al turismo e alla cultura è un elemento centrale della nostra visione di città. Ladispoli riformulerà la sua offerta turistico-culturale, basandola su qualità ricettiva e ambientale, ritornando ad essere una città pulita e sicura. Volendo portare un esempio, per il litorale di via Roma, che è oggi sotto sequestro in seguito ad una nostro esposto del 2014, stiamo predisponendo un piano di rilancio che possa proporre attività turistiche a basso impatto ambientale, coerentemente con la vocazione dell’area. Un progetto che possa, finalmente, riqualificare e mettere in luce la bellezza e l’unicità di quella zona.
Trasparenza e partecipazione saranno altri elementi centrali del nostro operato; renderemo finalmente possibile indire referendum cittadini, come previsto dallo statuto comunale; chi vive nella nostra città dovrà essere reso protagonista delle scelte che l’Amministrazione compie, attraverso l’adozione di criteri di trasparenza e partecipazione”.

In questi mesi ci aspetta molto lavoro. Continueremo i nostri incontri con i cittadini, con le associazioni di categoria e volontariato. Parallelamente stiamo già predisponendo la nostra squadra, lavorando al completamento della lista dei consiglieri e definendo i tecnici che saranno coinvolti come assessori nella nuova Ladispoli. Partiremo avvantaggiati, poiché il Movimento 5 Stelle rifiuta logiche di spartizione delle poltrone e apparentamenti di convenienza. Chi sarà chiamato a lavorare per la città, lo farà perché onesto, preparato e motivato unicamente dalla volontà di fare qualcosa di utile per Ladispoli. Non da ultimo, stiamo studiando il bilancio e la macchina amministrativa comunale, identificando sperperi di denaro e malfunzionamenti che, una volta eliminati, riporteranno un po’ di respiro alle casse pubbliche.
Insomma continua, da cittadini, il lavoro di preparazione al governo della città per essere pronti ed operativi da subito” – conclude la nota.