Seguici su

Cerca nel sito

#londra, l’Mi6 cerca nuovi #007 per i servizi segreti di Sua Maestà

L'obiettivo è aumentare lo staff attuale di quasi un terzo: dai 2500 agenti di oggi a poco meno di 3500.

#londra, l’Mi6 cerca nuovi #007 per i servizi segreti di Sua Maestà

Il Faro on line – L’MI6 si prepara a fare campagna acquisti: l’agenzia d’intelligence estera di Sua Maesta’, mitizzata al cinema dalla saga dei film di James Bond, ha bisogno di assoldare nuovi agenti, molti nuovi agenti: un migliaio di spie in erba in piu’ di qui al 2020. Lo rivela la Bbc, nel suo programma d’approfondimento serale Newsnight.

L’obiettivo è aumentare lo staff attuale di quasi un terzo: dai 2500 agenti di oggi a poco meno di 3500. Servono spioni giovani e menti fresche per raccogliere la sfida delle nuove tecnologie e dell’uso di internet, territorio delle sfide d’intelligence presenti e future, è la spiegazione. Si tratta anche di garantire una sicurezza più al passo con i tempi per il personale e le operazioni, sicurezza che il grande occhio virtuale rischia talora di mettere a repentaglio: per esempio attraverso il riconoscimento facciale, reso possibile dalla proliferazione delle immagini disperse da ciascuno di noi sul web, con conseguenti minacce crescenti alle identita’ di copertura dei nuovi 007.

Va da se’ che non è stato fatto alcun annuncio pubblico o bando di arruolamento a colpi di manifesti: tutto sotto traccia, secondo lo stile della casa. Ma per attirare i candidati un po’ di pubblicita’ evidentemente serve. Cosi’ la Bbc puo’ annunciare di aver raccolto qualche informazione da fonti bene introdotte a Whitehall, la cittadella del potere britannico a Londra.

Intanto, da Washington, ha fatto sentire la sua voce il numero 1 del servizio, Alex Younger, toccando proprio questi temi in una rara apparizione pubblica. “La rivoluzione informatica – ha avvertito Younger – modifica in modo cruciale l’ambiente in cui operiamo”. E anche l’Aston Martin più truccata può non bastare più.