Seguici su

Cerca nel sito

Corea del Nord: il piano (quasi) segreto di #seul per uccidere Kim Jong Un

Previsto l'intervento di truppe speciali nel caso “si alzasse il livello della minaccia nucleare”

Corea del Nord: il piano (quasi) segreto di Seul per uccidere Kim Jong Un

Il Faro on line – Truppe speciali pronte ad entrare in azione e uccidere il leader nordcoreano Kim Jong Un in caso si alzasse il livello di minaccia nucleare. E’ il piano rivelato dal ministro della Difesa della Corea del Sud Han Min-koo, secondo quanto riportato dalla Cnn. “Seul ha intenzione di utilizzare missili di precisione per colpire obiettivi nemici in diverse zone”, ha spiegato il ministro sudcoreano parlando in parlamento. “E ha anche intenzione di eliminare il leader nemico”, ha aggiunto. All’inizio del mese la Corea del Nord ha eseguito il suo quinto, e finora più potente, test nucleare violando le numerose risoluzioni Onu e scatenando la protesta della comunità internazionale e la nuova condanna del Consiglio di Sicurezza.

Pochi giorni fa l’ultimo test nucleare della Corea del Nord, il più potente finora, poco meno forte dell’atomica su Hiroshima. Pyongyang ha detto di aver effettuato un test di una “esplosione di testata nucleare” per contrastare quella che definisce “ostilità” degli Stati Uniti. Le testate “possono essere montate su missili strategici balistici”, secondo quanto riferisce la tv di Stato Kctv, come riporta la Cnn. L’emittente specifica che tali testate possono essere “prodotte in quantità ed in vari formati”. Il test nucleare effettuato dalla Corea del Nord “è il più potente fino ad ora, poco meno forte dell’esplosione della bomba atomica su Hiroshima”. Lo hanno riferito fonti militari di Seul secondo quanto riportato dai media internazionali. La potenza sprigionata dal quinto test di Pyongyang, hanno spiegato l’agenzia meteorologica sudcoreana, è stata pari a “10 kilotoni, quella di Hiroshima a 15”.