Seguici su

Cerca nel sito

Corteo di CasaPound a #ostia per chiedere le elezioni in un municipio commissariato

Marsella: "Non vogliono farci andare a votare perché ci sono grandi interessi economici su Ostia, è in atto un processo di svalutazione e svendita"

Sabato 24, corteo di CasaPound a Ostia per chiedere elezioni in municipio commissariato

Il Faro on line – Un corteo ad Ostia, nel municipio commissariato per mafia da oltre un anno, per chiedere che si torni subito al voto. Ad organizzarlo è CasaPound Italia che sfilerà da Piazza Duca di Genova alle 17 e attraverserà il centro di Ostia. “Con noi – spiega Luca Marsella, responsabile di Cpi sul litorale romano – ci saranno famiglie, commercianti, imprenditori, studenti e comitati che stanno pagando sulla loro pelle un commissariamento che ha paralizzato Ostia e la sta portando nel baratro”.

Sabato il nostro territorio – ha continuato Marsella – avrà uno slancio, uno scatto d’orgoglio e saremo in centinaia a gridare elezioni subito. Non vogliono farci andare a votare perché ci sono grandi interessi economici su Ostia, è in atto un processo di svalutazione e svendita che solo un governo calato dall’alto può favorire e che l’elezione anche di un solo consigliere di CasaPound renderebbe impossibile. Non hanno fatto i conti però con chi a Ostia è cresciuto e la vive tutti i giorni: è per questo che sabato chiediamo a tutti di essere uniti e di scendere in piazza, perché non bastano gli incoraggiamenti stavolta – ha concluso Marsella – ma è arrivato il momento di metterci la faccia”.