Seguici su

Cerca nel sito

#anzio – #fiumicino, istituita l’Associazione Gruppo di Azione Locale per la pesca “Flag Lazio Mare Centro”

Lo scopo del gruppo è lo sviluppo "dell'economia del mare" tramite finanziamenti della Comunità Europea

Anzio – #fiumicino, istituita l’Associazione Gruppo di Azione Locale per la pesca “Flag Lazio Mare Centro”

Il Faro on line – A Villa Sarsina, è stata formalmente istituita l’Associazione Gruppo di Azione Locale per la pesca “Flag Lazio Mare Centro”, finalizzata allo sviluppo “dell’economia del mare” tramite progetti partecipativi, tra Enti Pubblici ed operatori locali privati, finanziati con il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e della Pesca (Feamp). Insieme ai Comuni di Anzio e Fiumicino, rappresentati rispettivamente dal Sindaco, Luciano Bruschini e dal vicesindaco Anna Maria Anselmi, operatori del settore della pesca, associazioni, sindacati ed imprese private hanno stipulato l’atto per l’istituzione dell’Associazione che, nell’interesse generale del comprensorio, interagendo con le realtà locali, perseguirà i seguenti obiettivi prioritari:

a. Sviluppare e innovare le filiere ed i sistemi produttivi locali (agro alimentari, artigianali e manifatturiere, produzioni ittiche);

b. Sviluppare la filiera dell’energia rinnovabile (produzione e risparmio energia);

c. Curare e tutelare il paesaggio, l’uso del suolo e della biodiversità (animale e vegetale);

d. Sviluppare il turismo sostenibile;

e. Valorizzare e gestire le risorse ambientali e naturali;

f. Valorizzare i beni culturali ed il patrimonio artistico legati al territorio;

g. Accedere ai servizi pubblici essenziali;

h. Favorire l’inclusione sociale di specifici gruppi svantaggiati o marginali;

i. Favorire la legalità e la promozione sociale nelle aree ad alta esclusione sociale;

l. Favorire la riqualificazione urbana con la creazione di servizi e spazi inclusivi per la comunità;

m. Sviluppare reti e comunità intelligenti;

n. Promuovere la diversificazione economica e sociale connessa ai mutamenti del settore della pesca;

o. Preservare e incrementare l’occupazione nell’area di riferimento, sostenendo la diversificazione o la ristrutturazione economica e sociale nel settore della pesca;

p. Promuovere la cooperazione nazionale e transnazionale tra le zone di pesca;

q. Implementare azioni di animazione sul territorio, al fine di dare la massima promozione e condivisione delle strategie di sviluppo che intende perseguire;

r. Incentivare, anche attraverso l’organizzazione diretta, la formazione e l’istruzione degli operatori del settore e non, utile alla diversificazione delle attività di pesca in altre attività integrate di tutela e gestione attiva del territorio costiero (pescaturismo e ittiturismo, ecoturismo, sport acquatici ecc).

Hanno aderito all’Associazione Gruppo di Azione Locale per la pesca “Flag Lazio Mare Centro” il Comune di Anzio, il Comune di Fiumicino, la Federcoopesca, la Federpesca, la Fai Cisl, il Sib Anzio Nettuno, il Consorzio Multiservizi, la Cooperativa La Concordia, la Cooperativa La Fanciulla d’Anzio, la Cooperativa EuroAcque, la Cooperativa La Pesca Romana, la Cooperativa sociale La Provvidenza e Cassiel Srl. Gli Enti Pubblici hanno versato una quota associativa pari a 1000,00 euro mentre i soggetti privati hanno versato 500,00 euro.

Contestualmente, inoltre, è stato istituito il Cda dell’Associazione Gruppo di Azione Locale per la pesca “Flag Lazio Mare Centro” nelle persone del Presidente Sig. Angelo Grillo (Cooperativa La Concordia), del Vicepresidente Sig. Gennaro Del Prete (Cooperativa La Pesca Romana), del dott. Giuseppe Galli (Comune di Fiumicino), della dott.ssa Silvia Borrelli (Comune di Anzio), del Sig. Stefano Cerioni (Federcoopesca). Il dottor Alessandro Ficicchia ricoprirà l’incarico di Revisore dei Conti.

Come più volte richiesto dal Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, tutti i membri del Cda non percepiranno compensi e si adopereranno, gratuitamente, al raggiungimento degli obiettivi dell’Associazione, con sede a Villa Corsini Sarsina, che saranno costantemente monitorati dai due Comuni. Lo statuto prevede, inoltre, la possibilità di ammettere nuovi associati dietro richiesta scritta degli interessati che sarà successivamente deliberata dal Cda a maggioranza.

L’Associazione formalizzerà, presso la Regione Lazio, la partecipazione al bando finanziato, per un importo pari a un milione di euro, con il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e della Pesca.