Seguici su

Cerca nel sito

Allievi di Società, le Fiamme Gialle Simoni vincono lo scudetto maschile. Bronzo per le atlete a Firenze

E’ festa per l’atletica leggera gialloverde. Risultati importanti dai giovani. Tanti i primati personali conquistati

Allievi di Società, le Fiamme Gialle Simoni vincono lo scudetto maschile. Bronzo per le atlete a Firenze

 

Il Faro on line – E’ stata una giornata prestigiosa, per i colori gialloverdi, dei giovani. Il 2 ottobre, ai Campionati di Società Allievi ed in due sedi diverse, la categoria juniores delle Fiamme Gialle ha primeggiato. A Bergamo, i ragazzi hanno conquistato il titolo italiano, mentre a Firenze, le ragazze hanno raggiunto il terzo posto, generale, in classifica.

E nel pomeriggio della domenica delle rispettive finali, è arrivata la notizia. I giovani della Gaetano Simoni sono saliti sul primo gradino del podio, ai Campionati di Società 2016, al Campo Putti di Bergamo.

172 PUNTI PER LE FIAMME GIALLE G. SIMONI. SECONDA, ATLETICA FUTURA ROMA E TERZA, ATLETICA BERGAMO

Gli under 18 gialloverdi si sono cuciti lo scudetto sul petto, insieme all’Atletica Vicentina. Una prova importante e di classe, quella degli Allievi del I Nucleo Atleti, del Centro Sportivo di Castel Porziano. Sono stati 172 i punti conquistati. Tanti i partecipanti alla competizione giovanile tricolore.

IL TITOLO ITALIANO PER IL CAPITANO PACE, NEL LANCIO DEL DISCO

Alessandro Pace, il capitano dei piccoli Fiamme Gialle, ha riportato la vittoria, in una gara individuale. Lo ha fatto nel lancio del disco, con il suo nuovo personal best di 54.91. Dopo, una lunga serie di piazzamenti, utili e importanti, è salito sul primo gradino del podio, con record.

ORO PER I GIOVANI ALLIEVI A BERGAMO

9 primati personali, sono stati stabiliti, in pista, sotto un cielo minaccioso di pioggia, a Bergamo. Sono stati registrati da Lorenzo Iacona, nel salto triplo con 13,58, arrivato ai piedi del podio, Luca Magistri, che nella 5 km di marcia, ha vinto l’argento, con 22’24’’29, Giovanni Ceselli, bronzo, nei 2000 siepi con 6’12’’59, Mattia Manna, sesto, negli 800 metri con 1’59’’24, Federico Riva, terzo, nei 1500 metri, con il tempo di 4’04’’45, Francesco Lazzari, quarto, nei 110 hs (ostacoli), con 16’’91, Omar Chirico, argento, nel lancio del martello, con 65.30. Anche le staffette, per ultimo, non hanno voluto mancare a questa sfilata di record italiani. E nella 4×100, che nella 4×400, sono giunti i primati rincorsi. Per la prima specialità, con colore argento, il tempo registrato è stato quello di 42’’90, con Davide Girotti, Edoardo Perrotti, Daniele Mariotti ed Edoardo Bianco, mentre per la seconda, il timing sul traguardo, è stato di 3’25’’99, per Daniele Mariotti, Raffaele Zangrandi, Mattia Manna ed Edoardo Bianco, che hanno messo al collo, il bronzo. In questo caso, Bianco porta a casa, due medaglie personali, per le staffette. Grazie allo scudetto nazionale ottenuto a Bergamo, gli under 18 maschili, delle Fiamme Gialle, disputeranno la Coppa dei Campioni under 20, del prossimo anno.

BRONZO PER LE ALLIEVE A FIRENZE

Anche la categoria femminile ha ben figurato. Lo ha fatto, nel gruppo Tirreno di Firenze, nelle finali B. Le giovani atlete gialloverdi hanno ottenuto 4 vittorie dorate. Due di esse, le ha conquistate Martina Tozzi, in due specialità diverse. Negli 800 metri ha registrato il tempo di 2’18’’19, mentre nei 1500, ha tagliato il traguardo in 4’45’’39. La capitana e vicecampionessa europea nel lancio del giavellotto, Carolina Visca, ha toccato i 57.16 metri nel giavellotto stesso e i 36.31, nel disco. Angelica Mirabello ha vinto nella marcia, sui 5000 metri in 25’13’’30.

 

Foto : Ufficio Stampa Fiamme Gialle