Seguici su

Cerca nel sito

#meteo, per oggi il sole resiste previsioni

Le previsioni meteo per oggi

Più informazioni su

Il Faro on line – Tra martedì e mercoledì le correnti relativamente fredde al seguito della perturbazione in scivolamento sui Balcani porteranno una diminuzione delle temperature in molte zone d’Italia, specie al Centrosud; non ci sarà comunque un calo importante ma semplicemente un clima più consono per il periodo o solo leggermente più freddo rispetto ai valori medi della stagione specie sul versante adriatico.

Dai Balcani, questo vortice di bassa pressione richiamerà dall’Europa nord-orientale un impulso perturbato che sarà responsabile giovedì della formazione di un centro di bassa pressione sul Mediterraneo occidentale: tra giovedì pomeriggio e la giornata di venerdì è atteso un sensibile peggioramento del tempo che coinvolgerà gran parte dell’Italia.

Le piogge, stando all’evoluzione odierna, ancora incerta nei dettagli, dovrebbero risparmiare soltanto le regioni alpine; si tratta di una perturbazione insidiosa perché accompagnata anche da forti temporali che potrebbero dar luogo a violenti nubifragi specie al Centrosud. Sempre giovedì le temperature subiranno un ulteriore calo, specie al Nord e medio versante adriatico, zone in cui quindi si farà sentire un po’ di freddo autunnale.

Meteo Italia del 4 ottobre: freddo autunnale in arrivo sull'Italia Previsioni | METEO.IT

Previsioni per martedì 4

Al Sud peninsulare nuvolosità variabile alternata a schiarite, soprattutto al mattino residue precipitazione sulla Puglia poi nel pomeriggio e in serata in forma isolata possibili anche in Calabria. Nel resto del Paese tempo in prevalenza soleggiato con cielo sereno o poco nuvoloso salvo una residua nuvolosità a inizio giornata tra Abruzzo e Molise. Nel pomeriggio locali annuvolamenti sul Lazio meridionale con locali piovaschi nelle zone interne. Temperature minime in generalo calo, più sensibile nelle regioni centrali. Valori massimi in calo al Centrosud peninsulare. Venti settentrionali moderati sul medio e basso Adriatico e sul mar Ionio e nelle Alpi orientali.

In collaborazione con meteo.it

 

Più informazioni su