Seguici su

Cerca nel sito

Vuelin, voli in connessione dal “Da Vinci”. Dal 30 ottobre 7 destinazioni saranno proposte anche in inverno

Unico check-in allo scalo di partenza, bagagli direttamente all’arrivo

Più informazioni su

Vuelin, voli in connessione dal “Da Vinci”. Dal 30 ottobre 7 destinazioni saranno proposte anche in inverno

Il Faro on line – Tante novità per la stagione invernale di Vueling da Roma Fiumicino, secondo hub internazionale del vettore.
Dal 30 ottobre, 7 destinazioni saranno proposte per la prima volta anche in inverno: si tratta di Edimburgo e Manchester, con 2 frequenze settimanali; Zurigo e Ginevra, con fino a 5 frequenze settimanali; le Canarie, con una frequenza settimanale per Tenerife e una per Fuerteventura, e Tel Aviv, volo operato per la prima volta in assoluto il 1° ottobre 2016, con due frequenze settimanali.

Altri nuovi collegamenti operati per la prima volta in inverno riguarderanno altri aeroporti italiani come Cagliari che sarà collegato con Barcellona due volte alla settimana, Milano Malpensa con il volo settimanale verso Las Palmas, Venezia e Napoli collegati con l’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi, rispettivamente con fino a 7 e fino a 2 frequenze settimanali. Grazie ai collegamenti con l’hub di Barcellona e di Roma Fiumicino, i passeggeri in partenza dagli aeroporti italiani potranno poi sfruttare il servizio Vueling-to-Vueling dei voli in connessione, che permette di fare un unico check-in all’aeroporto di partenza e di ritirare direttamente i bagagli all’arrivo.

Grazie a questo servizio, i passeggeri in partenza dall’Italia potranno comodamente raggiungere più di 100 destinazioni servite dalla compagnia in tutta Europa, Africa e Medio Oriente.
“Vueling consolida l’offerta per la stagione invernale 2016 in Italia rimarcando la volontà della compagnia di continuare a crescere in questo mercato” ha affermato Alexander D’Orsogna, Country manager di Vueling per l’Italia “Siamo felici di poter offrire ai nostri passeggeri italiani più di 2 milioni di posti per 52 rotte verso destinazioni nazionali, europee e nel Medio Oriente.”

Più informazioni su