Seguici su

Cerca nel sito

Giovane pestato davanti al Mc Donald di #fiumicino, La denuncia della mamma: “Aggredito da una gang di violenti”

L’intervento di De Vecchis: "Condanniamo ogni forma di bullismo"

Più informazioni su

Giovane pestato davanti al Mc Donald di #fiumicino, La denuncia della mamma: “Aggredito da una gang di violenti”

Il Faro on line – Un’aggressione brutale. Così Daniela Vassallo, titolare insieme ai fratelli del circo Rony Roller che per alcuni giorni ha sostato a Fiumicino, descrive l’agguato che ha visto come vittima suo figlio Aris e altri artisti.
L’episodio è accaduto qualche giorno fa, ed ha innescato un ampio dibattito pubblico. “Verso le ore 22.30 – racconta la mamma – al termine dello spettacolo, come tutte le sere mio figlio con il gruppo artistico e andato al Mc Donald di via del Faro per un gelato. li sono stati prima importunati e poi nel vicino parcheggio sono stati aggrediti con bastoni e tirapugni da un gruppo di teppisti del posto. Anzi a dirla tutta la banda è conosciuta da tutto il quartiere per episodi di gravissime aggressioni.

Nei giorni successivi ai fatti, tantissime persone del posto hanno espresso solidarietà ai circensi, fornendo anche i nominativi di tali soggetti; ovviamente abbiamo già provveduto a denunciarli alla procura della Repubblica – prosegue -. Mio figlio ha ricevuto una bastonata in testa (data mentre era di spalle)”.

Secondo indiscrezioni, chi lo ha colpito sarebbe un minorenne, di 16 anni. “Mio figlio, diciottenne cresciuto a latte e cereali – prosegue ancora Daniela – è un grande artista e grande lavoratore, con un bagaglio artistico invidiabile, si è esibito in sala Nervi in Vaticano davanti a papa Francesco, e stato ospite a Canale 5 e Rai 3. gira in tour per tutta Italia… e quell’aggressione lo avrebbe potuto uccidere….

Stendo un velo pietoso sul sindaco di Fiumicino che invece di menarla con gli animali (le polemiche sull’uso degli animali nel circo sono durate giorni, con tanto di inchiesta interna sulle autorizzazioni concesse per gli spettacoli e richiamo al regolamento comunale) , dovrebbe interessarsi di più della sicurezza dei suoi cittadini”.

La polizia ha trovato nell’auto degli aggressori cacciaviti e tirapugni in ferro . La vittima dell’aggressione si è ripresa, infatti gia è tornato al suo amato trapezio. E proprio in questi gironi è stato agli studi Mediaset di via Tiburtina per alcune riprese come stuntman.

Il consigliere comunale William De Vecchis: “Condanno ogni forma di violenza esprimendo ad Aris la mia più sincera solidarietà – ha dichiarato – dopo aver letto i vari commenti sui social network vorrei dire che, continuo ad essere contrario ai circhi che utilizzano gli animali e ritengo che accostare un’aggressione alla questione etica di chi è contro o a favore del circo c’entri ben poco. Come credo che condannare una intera città per pochi balordi sia ingiusto”.

“Gli atti di bullismo e di violenza tra i giovani nel nostro territorio comunale sono in aumento – afferma il coordinatore della lista Noi con Salvini Fiumicino – la questione va affrontata da tutti gli enti preposti, come la scuola, l’Amministrazione comunale e gli assistenti sociali. Inoltre, ritengo fondamentale, che i genitori ed ogni singolo adulto debbano intervenire, per far capire ai ragazzi che la violenza e la sopraffazione di persone inermi e più deboli non è coraggio o una cosa della quale vantarsi, ma è semplicemente vigliaccheria. Bisogna – conclude De Vecchis – far riscoprire ai ragazzi i valori di essere comunità nazionale e di appartenenza ad un unico popolo, cosa che la pseudo cultura moderna ha cancellato dando vita a sottoculture dove l’egoismo e il materialismo sono valori assoluti”.

Più informazioni su