Seguici su

Cerca nel sito

#fiumicino scalo “servizi ad hoc” welcome chinese

Fiumicino si conferma porta d’accesso in Italia, a Roma, dall’Oriente

Più informazioni su

#fiumicino scalo “servizi ad hoc” welcome chinese

Il Faro on line – Fiumicino si conferma porta d’accesso in Italia, a Roma, dall’Oriente anche grazie ai servizi dedicati al passeggero asiatico e riconosciuti dalla certificazione di Welcome Chinese. L’aeroporto ha ricevuto oggi la certificazione presso TTG Incontri 2016, una delle principali manifestazioni nazionali, dedicata al turismo, che si svolge ogni anno a Rimini.

La conferma della certificazione testimonia l’investimento che l’aeroporto di Fiumicino sta portando avanti sul mercato asiatico e cinese. Il Leonardo da Vinci detiene, infatti, un importante primato in Europa, insieme agli scali di Parigi e Francoforte, per il numero di città direttamente connesse nella Greater China – Pechino, Xi’an, Chongqing, Haikou, Wuhan, Canton, Shanghai, Wenzhou, Hong Kong, Taipei. Si tratta di 10 grandi destinazioni raggiungibili dal Leonardo da Vinci, con sette compagnie aeree – Alitalia, Air China, Cathay Pacific, China Airlines, China Eastern, China Southern e Hainan Airlines.

Nel 2015 sono stati oltre 500.000 i passeggeri cinesi atterrati o partiti dallo scalo della Capitale. La previsione per la chiusura del 2016 si aggira su numeri maggiori, con 650.000 viaggiatori previsti, in crescita del +30% rispetto allo scorso anno.

Volumi di traffico destinati ad aumentare ulteriormente, grazie anche agli importanti accordi in essere con aeroporti e vettori aerei cinesi, ottenuti recentemente dalla società di gestione aeroportuale, nelle città di Canton e Chengdu. L’obiettivo è di rafforzare il ruolo di ADR come principale player di riferimento italiano per il mercato cinese e realizzare l’avvio di nuovi e ulteriori voli cinesi diretti da e per Fiumicino.

Il livello Gold di Welcome Chinese prevede attività di promozione dell’aeroporto da sviluppare sul mercato asiatico, per incentivare sia i tour operator sia i singoli passeggeri a utilizzare lo scalo di Fiumicino nella programmazione dei viaggi. Molteplici anche i progetti dedicati al segmento B2B, tra cui una partnership con Union Pay, sistema di pagamento molto diffuso in Cina e con l’emittente nazionale CCTV, che ha un canale dedicato esclusivamente ai viaggiatori. Iniziative che si aggiungono a quelle già attive per i passeggeri di lingua cinese-mandarino a Fiumicino.

Più informazioni su