Seguici su

Cerca nel sito

#latina: al via l’appuntamento “Cultura per la Legalità – Legalità per la Cultura”

La Terra degli Aironi organizza un incontro con Marco Omizzolo al Madxi

#latina: Cultura per la Legalità – Legalità per la Cultura

Il Faro on line – “Esiste la Mafia a Latina? E come si può combattere questo fenomeno? Innanzitutto conoscendo le sue radici, la sua evoluzione e il suo modo di muoversi sul territorio. Proprio la cultura e la conoscenza possono combattere l’atteggiamento che permette alla Mafia di agire, prosperare e infittire la sua rete di connivenza. Solo attraverso l’informazione, la lettura, la riflessione e il dibattito si può combattere il silenzio e la paura. Questo è il piccolo contributo che il circolo letterario “La Terra degli Aironi”, gruppo di nuova formazione, vuole dare alla città, inaugurando così la propria attività di promozione culturale sul territorio. Per iniziare si parlerà di mafia, con letture, documenti, performance improvvisate e alla presenza di Marco Omizzolo, sociologo, giornalista da sempre in prima linea nella denuncia del malaffare nel sud pontino” – così in una nota il Circolo Letterario La terra degli aironi-

“Sabato 22 ottobre alle 18.00 al Madxi di Latina Scalo (presso il Consorzio per lo sviluppo industriale Roma-Latina, via Carrara, 12) si terrà l’incontro dal titolo Cultura per la Legalità – Legalità per la Cultura, attraverso il quale si cercherà di comprendere quali siano le strategie più adatte per contrastare la mafia da parte del cittadino comune. La scrittrice pontina Rosa Manauzzi intervisterà Marco Omizzolo per parlare del suo ultimo libro La Quinta Mafia, edito da Radici Future, e della la sua attività di denuncia della mafia in terra pontina, con attenzione anche allo sfruttamento dei braccianti che lavorano nelle nostre campagne e allo sfruttamento criminale dell’ambiente”.

“L’evento è organizzato dal Circolo Letterario La Terra degli Aironi in collaborazione con Fabio D’Achille e il Madxi. Si tratta del primo incontro del circolo letterario “La terra degli aironi”, gruppo che ha come scopo primario la valorizzazione e la diffusione dei libri e della lettura, una missione che toccherà diversi temi (anche difficili ma con la giusta dose di leggerezza) e che ben si lega all’attività culturale del Museo d’arte contemporanea. Parteciperanno Maria Elena Lazzarotto e Francesco D’Atena (compagnia Botteghe Invisibili) con i loro liberi stravolgimenti letterari. Apriranno e chiuderanno la serata le note sperimentali di Umberto Feola e Alessandro Camerinelli. L’ingresso è libero e gratuito” – conclude la nota.