Seguici su

Cerca nel sito

Mushin Karate Eschilo, 28 medaglie in Coppa Italia inaugurano la nuova stagione agonistica

6 ori vinti per questa edizione 2016 della Coppa Italia. Due nella Rengokai e 4 nella Wadokai. Ascone vince 3 medaglie ed il capitano Del Proposto, 2

Più informazioni su

Mushin Karate Eschilo, 28 medaglie in Coppa Italia inaugurano la nuova stagione agonistica

Il Faro on line – Si apre in modo sfolgorante, la stagione agonistica del Mushin Karate di Eschilo 2. All’edizione 2016, della Coppa Regionale Kata, Coppa Italia Rengokai e Coppa Italia Wadokai, gara valida per la qualifica agli Europei in Svizzera, del 12 novembre, i karateka del dojo di Casal Palocco portano a casa, ben 28 medaglie.

TERZO POSTO IN CLASSIFICA, NELLA COPPA ITALIA WADOKAI A SQUADRE, PER IL MUSHIN
Al PalaFiam di Palestrina, domenica 16 ottobre, sono state 6, le medaglie d’oro messe al collo, insieme alle 7 d’argento vinte e le 15 di bronzo, ottenute sui tatami allestiti, sotto al tetto del palazzetto laziale. Tutti metalli preziosi. Abituali e pesanti, per il dojo dello sport e della crescita umana. Tutta una giornata vissuta a confrontarsi, con gli altri 350 atleti della Federazione Italiana Arti Marziali, quella trascorsa dal Mushin Karate, che sale in classifica, fino al terzo posto, nella categoria delle società partecipanti. Dunque, un enorme bronzo collettivo Wadokai, vinto da tutta la squadra.

ASCONE, CORTESI E RISA, ORO NEL KATA. BELLO, BARONE ED ANCORA ASCONE, ORO NEL KUMITE
I karateka del Mushin hanno quindi primeggiato, sia nel kata, che nel kumite. Lo hanno fatto in tutte le categorie partecipanti. Da quella dei ragazzi e passando per i cadetti, fino a giungere alla under 21, senior ed over 40. Nel kata, Fabrizio Ascone, Giulia Cortesi ed Emilia Risa hanno vinto l’oro, mentre Mattia Pieralisi, Valeria Bello, Sabrina Casella e Lorenzo Del Proposto hanno messo al collo l’argento. Insieme a loro, i compagni di dojo, Daniele Rea, Chiara Ragno, il capitano Diego Del Proposto, Alessio Murgia, Riccardo Falanesca, Fabrizio Asconne e Gianmichele Lizzio hanno conquistato il bronzo. A differenza degli altri atleti Mushin partecipanti, che hanno ottenuto le loro medaglie per la Wadokai, Ascone e Pieralisi, nel kata, vincono la loro medaglia, per la Rengokai. Nel kumite invece, Chiara Barone, Fabrizio Ascone e Chiara Bello, conquistano il titolo assoluto, per questa Coppa Italia Wadokai 2016. Sul secondo gradino del podio, salgono Sabrina Casella, Riccardo Falanesca e Giulia Cortesi. Alle loro spalle, con il bronzo sul cuore e sul petto Mushin, sono arrivati Alessio Angelini, Valerio Rauco, Emilia Risa, Mattia Federici, Cristiano Cannavacciuolo, Mattia Pieralisi, Diego Del Proposto ed Alessio Murgia. Anche i quarti classificati hanno messo passione ed impegno sul tatami. Ed alcuni di essi, come Emanuele Bravi e Riccardo Tropepe, hanno contribuito a rendere l’edizione 2016, della Coppa Italia Wadokai, preziosa e memorabile. Ma tutto ciò dipende anche dal fatto che, più di un atleta è salito sul podio, tante volte. Ascone lo ha fatto per ben tre volte, mentre Cortesi, Risa, Pieralisi, Diego Del Proposto, Falanesca, Bello, Casella e Murgia, 2. E quindi, un suono di tante medaglie, tutte insieme, che al collo risuona di gioia e di arti marziali, sotto il cielo di Palestrina.

Il cuore puro Mushin non si smentisce.

Foto : Mushin Karate Eschilo 2

Più informazioni su