Seguici su

Cerca nel sito

Partite ieri da #viterbo e #tarquinia, le fiaccole della “staffetta degli Ideali” foto

Raggiungeranno venerdì Pisa per il 74° anniversario della battaglia di El Alamein.

Partite ieri da #viterbo e #tarquinia, le fiaccole della “staffetta degli ideali”

Il Faro on line – Sono partite ieri, mercoledì 26 ottobre 2016, le due fiaccole accese a Viterbo e Tarquinia che danno vita alla “staffetta degli Ideali” e che assieme a quella proveniente da Tradate raggiungeranno Pisa venerdì mattina.

Intensa giornata per i paracadutisti dell’Anpd’I che in mattinata hanno partecipato all’alzabandiera all’interno della Scuola Marescialli dell’Esercito e poi, alle 9, davanti al monumento al Paracadutista d’Italia di Viterbo, alla presenza del Sindaco Leonardo Michelini, hanno acceso la fiaccola che è partita in direzione di Tarquinia. Lì si è ricongiunta nel pomeriggio con un’altra fiaccola accesa davanti al sacrario dei paracadutisti posto all’ingresso del cimitero comunale. A Tarquinia si è svolta una breve ma intensa cerimonia che ha visto la partecipazione, tra gli altri, del consigliere di zona dell’Anpd’I Adriano Tocchi e l’assessore comunale Maria Elisa Valeri.

Le due fiaccole, quella di Viterbo portata dal paracadutista Rodolfo Valentino e quella di Tarquinia dall’istruttore della sezione di Tarquinia Tommaso Barrasso, hanno preso la via di Pisa, scortate dalle forze dell’ordine.

Soddisfatti i presidenti delle due sezioni. “La pioggia ci ha creato qualche problema – dice il presidente della sezione Anpd’I di Viterbo, Giovanni Bartoletti – ma i ragazzi sono stati splendidi. Ringrazio per la grande collaborazione il Generale Gabriele Toscani De Col, comandante della Scuola Sottufficiali dell’Esercito.”

“Tarquinia e Viterbo sono unite nel ricordo dei paracadutisti – dichiara il presidente della sezione Anpd’I di Tarquinia, Giulio Maria Ciurluini – la nostra è una manifestazione semplice ma sempre sentita, di altissimo valore morale. Ringrazio le associazioni d’arma e la sezione Anpd’I di Roma per la partecipazione. Quest’anno ho visto tanti giovani e questo mi fa ben sperare per il futuro.”