Seguici su

Cerca nel sito

#ostia, i Carabinieri inaspriscono i controlli nel weekend

I carabinieri della Compagnia di Roma Ostia hanno proceduto a cinque arresti, in distinte occasioni, tra sabato e domenica

Più informazioni su

#ostia, i Carabinieri inaspriscono i controlli nel weekend

Il Faro on line – Alle prime ore del mattino i Carabinieri della Stazione di Roma Acilia hanno arrestato un 30enne di origini brasiliane, pregiudicato che, durante un controllo di polizia scaturito da una lite segnalata in Via Copparo presso la Stazione della Roma-Lido, alla richiesta dei Carabinieri di fornire i suoi documenti, ha dichiarato di non esserne in possesso, e ha fornito false generalità per nascondere la sua vera identità. L’uomo, transessuale, sapeva infatti di essere colpito di una ordine di espulsione dal territorio nazionale. Per lui sono scattate le manette, è stato arrestato per aver fornito false generalità ai militari ed è stato poi condotto presso la Questura di Roma per analizzare la sua posizione sul suolo italiano.

Nella tarda mattina ad operare sono stati i militari della Stazione di Roma Acilia, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 41enne, pregiudicato, indagato per i reati di furto e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. L’uomo, che era già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari ha continuato a commettere reati, l’ultimo proprio nei primi giorni di ottobre quand’era finito in manette per detenzione di stupefacenti e, incredibile a dirsi, un allaccio abusiva alla rete del gas presso l’abitazione dove scontava i domiciliari. Dopo l’ennesimo arresto il GIP del Tribunale di Roma, valutando la sua pericolosità sociale su input della Stazione locale, ha disposto la sua traduzione in carcere: per lui si sono aperte le porte di Roma Regina Coeli.

Nel primo pomeriggio sono entrati in azione i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, che hanno effettuato un controllo in località Idroscalo di Ostia, dove hanno verificato che all’interno dell’abitazione di una pregiudicato della zona era stato creato un allaccio abusivo al contatore della società di fornitura elettrica Areti spa, che riforniva illecitamente la sua dimora. Anche per lui sono scattate le manette, ed è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. Lunedì mattina dopo la convalida è stato rimesso in libertà in attesa delle successive fasi del procedimento a suo carico.

Nella prima serata ancora i Carabinieri di Roma Acilia hanno sottoposto a controllo un pregiudicato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il giovane, classe ’89, non era in casa quando i militari sono arrivati nella sua abitazione, e , rintracciato poco dopo all’esterno della stessa, è stato arrestato per essersi reso responsabile del reato di evasione. Dopo la convalida è stato riammesso ai domiciliari, in attesa dell’aggravamento della misura con la più afflittiva detenzione in carcere.

La serata si è conclusa con un ulteriore arresto dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, che hanno sottoposto ad accertamenti un giovane 27enne di Ostia, già gravato da precedenti per stupefacenti. Il ragazzo, controllato alla fermata dell’autobus, aveva con sé 13 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi, e si apprestava ad iniziare la propria attività di spaccio. Per lui sono scattate le manette, ed è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di marijuana. Dopo il week-end ai domiciliari e la convalida dell’arresto lunedì mattina il giovane è stato rimesso in libertà in attesa delle successive fasi del procedimento a suo carico.

Più informazioni su