Seguici su

Cerca nel sito

#ardea, Di Fiori: “Ringrazio le Poste per il completamento della rete wi-fi”

Il Sindaco: "Viene ampliata l'offerta dei servizi che Poste stessa offre"

Più informazioni su

#ardea, Di Fiori: “Ringrazio le Poste per il completamento della rete wi-fi”

Il Faro on line – “Ringrazio Poste Italiane per aver completato la rete wifi dei suoi due uffici postali. Con la rete internet libera in quello di Ardea, che si va ad aggiungere a quello di Tor San Lorenzo, viene ampliata l’offerta dei servizi che Poste stessa offre”. Lo ha dichiarato in una nota il sindaco di Ardea Luca Di Fiori.

Il Comune di Ardea, d’intesa con la Città metropolitana, ha già messo in funzione, nel centro storico, tre punti: quello di via Garibaldi (che copre la piazzetta di fronte al monumento di Rielasingen-Worblingen e una parte della scalinata di via Catilina), quello dell’anagrafe comunale (che copre piazza Belvedere e una parte di piazza del popolo) e quello di via Lazio (che copre una parte di via Silla) – ha aggiunto il sindaco – A questi si aggiungono gli altri punti già attivati o in corso di attivazione tra Nuova Florida e Tor San Lorenzo. Anche i privati possono contribuire al servizio del wifi metropolitano ed è una opportunità in più che viene fornita oltre che per migliorare l’attrattività delle nostre strutture commerciali anche per creare una rete che sia il più possibile condivisa”.

“L’attivazione del punto wifi dell’ufficio postale va a coprire una parte di piazza del popolo. Poste negli ultimi anni, anche grazie all’avvio di un tavolo di confronto con il Comune, ha implementato i propri servizi sul territorio. L’ufficio postale di Ardea, per esempio, ha prolungato il suo orario di lavoro fino alle 19. Noi come Comune abbiamo attivato un canale diretto per le segnalazioni legate sui problemi del recapito con l’indirizzo e-mail dedicato disservizirecapito@comune.ardea.gov.it“.

“Colgo l’occasione di ricordare ai cittadini come sia necessario, per evitare il più possibile ritardi, eliminare ogni vecchio numero civico e di segnalare il cambio ai propri fornitori. E, soprattutto, invitiamo di mettere i propri riferimenti sulla buca delle lettere. Tutto ciò concorre alla riduzione dei ritardi, e sono tra gli errori più frequenti che ci vengono segnalati da Poste Italiane”, ha concluso il primo cittadino.

Più informazioni su