Seguici su

Cerca nel sito

Pd #ladispoli: “In vista della campagna elettorale alcuni Comitati si fanno sentire”

Ladispoli ha bisogno di energie positive e di nuove proposte

Più informazioni su

Pd #ladispoli: “In vista della campagna elettorale alcuni Comitati si fanno sentire”

Il Faro on line – “Nell’approssimarsi della campagna elettorale tornano a farsi sentire “comitati” a lungo dormienti e ne appaiono di nuovi, pronti a fare da battistrada a futuri candidati alle elezioni – dichiara il pd di Ladispioli. Una caratteristica che si ripete in queste fasi è la non conoscenza degli argomenti dei quali si parla nei comunicati “unitari”, argomenti complessi di cui si tratta a sproposito e sempre per cercare di ostacolare soluzioni ai problemi. Per la nuova Convenzione per Marina di San Nicola si scrive che “il Comune rinuncia agli introiti dell’acqua”, ignorando che la gestione degli acquedotti non può dare introiti ma in bolletta vanno messe esattamente solo le spese di gestione”.

“Si scrive che “saranno i cittadini a sostenere i costi del contributo di 130 mila euro” quando è esattamente il contrario: se tutto passasse al Comune, proprietà delle opere realizzate a San Nicola e loro gestione, i cittadini tutti dovrebbero caricarsi di oneri per circa 550 mila euro. Nella proposta del Comune il bilancio risparmierebbe quindi 400 mila euro.
Si parla di “necessità di posti di lavoro” ma si scrive sul comunicato che il Porto progettato dal Comune (sicura fonte di posti di lavoro) è in un “posto improponibile”. A parte il fatto che il “posto è proponibile” per la Regione e per il Ministero, dire no al progetto attuale significa dire no per sempre ad un approdo a Ladispoli, visto che non ci sono altri luoghi possibili.
Si scrive dei “troppi Centri Commerciali”, ignorando che i Centri Commerciali sono le strutture di grandi dimensioni, dai 3 mila mq in su: a Ladispoli non c’è quindi nessun “Centro Commerciale” né ci sarà in futuro”.

“Ce ne sono invece nei Comuni confinanti: a Fiumicino (i vari Parchi Commerciali) mentre a Civitavecchia ne è stato approvato uno di 320 mila mc (l’equivalente del quartiere Cerreto), con 47 negozi, di cui uno di 1000 mq, ed un altro è stato approvato a Cerveteri per 30 mila metri quadrati. Perché si continuano a dire cose non vere e luoghi comuni banalmente falsi che continuano a girare come giradischi rotti? A Ladispoli non ci sono Centri Commerciali, se non la bellissima realtà (che tutti ci invidiano) del Centro Commerciale Naturale di Viale Italia.
E’ solo ignoranza per argomenti troppo complessi per chi si improvvisa?
Speriamo proprio che sia solo questo: Ladispoli ha bisogno di energie positive e di proposte. La propaganda (anche se “olistica”) non serve a nessuno e a niente.
Sappiamo inoltre che alcuni Comitati hanno firmato il documento in perfetta buonafede: c’è spazio per tornare ad un confronto sereno sui problemi che riguardano i singoli quartieri” conclude il Pd.

Quanto alla “trasparenza” ricordiamo che ogni atto del Comune viene pubblicato on-line, discusso in Consiglio Comunale e in Commissione.
Non avviene la stessa cosa negli altri Comuni, a cominciare dal Comune di Roma.

Più informazioni su