Seguici su

Cerca nel sito

#salerno, mamma a 51 anni malgrado gravi patologie

Gravidanza complessa e cesareo un mese fa. Stanno bene entrambe

Il Faro on line – Una impiegata di 51 anni di Campagna (Salerno), Giuseppina Bottiglieri, affetta da gravi patologie, ha partorito una bambina nell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. La piccola Elisa (lunga 48 centimetri per 2.620 grammi di peso) è nata il 7 ottobre scorso dopo una gestazione complessa e difficile. Lo rende noto il direttore del Reparto di Gravidanza a rischio del Ruggi, il dottor Raffaele Petta, spiegando che la donna “è affetta da una grave nefropatia che ha comportato un incremento del peso materno di circa 16 chili in soli sei giorni e da una marcata riduzione della produzione di urina fin quasi all’annullamento”. La donna, aggiunge il dottor Petta, “ha anche un bendaggio gastrico che durante la gravidanza le ha causato vomito incoercibile con violenti dolori addominali, ed è affetta anche da una grave forma di flebopatia con marcati edemi diffusi agli arti inferiori. Ciononostante è diventata mamma”. La neomamma è stata ricoverata nel reparto di Gravidanza a rischio per oltre venti giorni, ed è stata seguita dal dottore Vincenzo Pilone, dal nefrologo Giuseppe Palladino e dal chirurgo vascolare Attilio Naddeo. Questo approccio multidisciplinare ha consentito di portare la gravidanza a 38 settimane, momento in cui è stato eseguito il taglio cesareo dall’equipe diretta da Raffaele Petta.