Seguici su

Cerca nel sito

#meteo, ancora piogge, poi arriva il freddo dal nord Europa previsioni

Previsioni meteo per oggi.

Il Faro on line – La perturbazione che sta lentamente attraversando l’Italia lunedì porterà ancora un po’ di piogge sulle regioni del Centrosud e favorirà un primo lieve e generalizzato calo delle temperature. Anche nelle zone terremotate quindi la giornata rimarrà nuvolosa e piuttosto piovosa, anche se fortunatamente le piogge non saranno intense.

Poi tra martedì e mercoledì delle correnti fredde provenienti dal Nord Europa scivoleranno sulla nostra Penisola causando un più deciso calo termico, con le temperature che caleranno di alcuni gradi in gran parte del Paese: ci attende quindi un primo assaggio di freddo dal sapore praticamente invernale.

Le piogge invece rimarranno per lo più confinate al Centrosud (martedì soprattutto Lazio, Abruzzo, Molise e Sud Italia, mercoledì più che altro estreme regioni meridionali), mentre al Nord qualche piovasco bagnerà solo il Triveneto nella giornata di martedì, quando però la nevicate, in generale deboli, sulle Alpi Orientali si spingeranno fino a quote collinari. Dopo la pioggia quindi tra martedì e mercoledì le zone terremotate dovranno anche fare i conti, purtroppo, con un po’ di freddo.

Previsioni meteo per lunedì.

Meteo Italia del 7 novembre: la perturbazione si sposta al Sud Previsioni | METEO.IT Il tempo migliore con schiarite anche ampie lo vivranno il Nordovest, l’Emilia Romagna e basso Veneto; ultimi annuvolamenti significativi sull’estremo Nordest con qualche debole nevicata nel nordest dell’Alto Adige e sulle Alpi friulane con quota oltre gli 800-1100 m.

Al Centrosud nuvolosità variabile più consistente su medio Tirreno e sulle Isole, ma con poche piogge su bassa Toscana, alto Lazio, sud della Campania e ovest delle Isole. Nel pomeriggio aumenterà il rischio di locali e brevi precipitazioni su medio Tirreno, Umbria e sud delle Marche.

Fase più perturbata al Sud e nelle Isole con fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale che tenderanno a propagarsi a iniziare dalla Campania e dalla Sicilia occidentale, in estensione in serata a tutto il settore. Su ovest Sicilia, Campania, Basilicata e Puglia centrale sono attese le piogge più intense.

Temperature minime in calo anche sensibile in tutto il Centronord, Campania e Isole; anche i valori massimi saranno quasi ovunque in calo da 1 a 4 gradi. Venti in attenuazione anche se ancora localmente moderati, fino a forti di Libeccio sul ligure orientale.

In collaborazione con meteo.it