Seguici su

Cerca nel sito

Ascani: “Per #Ladispoli servono adesso interventi e fondi straordinari”

Il gruppo "Le città della Metropoli" ha immediatamente presentato una mozione, da discutere venerdì in Consiglio Metropolitano, ed un’istanza alla Sindaca Raggi

Ascani: “Per #Ladispoli servono adesso interventi e fondi straordinari”

Il Faro on line – “Non è ancora finita purtroppo la conta dei danni per Ladispoli e gli altri Comuni, colpiti dalla violentissima tromba d’aria di domenica, che già la politica si sta attivando per dare risposte immediate e tangibili ad un territorio così gravemente ferito.
Federico Ascani, a nome del gruppo “Le città della Metropoli” ha immediatamente presentato una mozione, da discutere già venerdì in Consiglio Metropolitano, ed un’istanza alla Sindaca Raggi: “Abbiamo verificato che in diversi edifici della Città metropolitana, come l’ex Istituto alberghiero di via Ancona in Ladispoli o in alcune scuole medie superiori del territorio a nord di Roma, si sono rilevati elementi di pericolosità tali da ritenere indispensabile un intervento di sopralluogo e messa in sicurezza da parte delle istituzioni competenti. Per questo ho richiesto a nome del gruppo che si effettui una ricognizione dei danni nei territori della Città metropolitana colpiti dalla tromba d’aria ed in particolare nelle scuole e nelle strade di nostra competenza” – così in una nota Federico Ascani, per il gruppo “Le città della Metropoli”.

“In una prima fase credo sia opportuno anche che si utilizzi la nostra Polizia Metropolitana in ausilio alle Polizie Locali dei Comuni, proprio per garantire la sicurezza in termini di viabilità extraurbana. Occorre considerare inoltre la possibilità di utilizzare il fondo di riserva, considerata la somma urgenza, sia in considerazione delle competenze fondamentali della Città Metropolitana che nel supportare con ogni forza questa difficile fase. Infine, è necessario, ed in questo ci uniamo alle richiesta già avanzate da altri Amministratori locali e nazionali, di veder riconosciuto lo stato di calamità naturale. Un provvedimento che riteniamo assolutamente indispensabile per poter avviare da subito tutto quanto previsto in queste delicate circostanze. Mi auguro con questo di trovare le necessarie sinergie con gli altri gruppi politici del Consiglio Metropolitano” – conclude Ascani.