Seguici su

Cerca nel sito

Festa a Catania, per Daniele Garozzo. Al Comando Provinciale Majorana, un crest per il campione olimpico del fioretto foto

La Guardia di Finanza del capoluogo etneo onora il suo oro a Rio. Garozzo, risponde ai militari e ai bambini

Festa a Catania, per Daniele Garozzo. Al Comando Provinciale Majorana, un crest per il campione olimpico del fioretto

 

Il Faro on line – Un urlo di gioia, verso il cielo. Grande e liberatorio. In questo modo, Daniele Garozzo aveva festeggiato il suo oro a Rio. Il primo di una carriera, giovane e già piena di allori. Nei primi istanti, dopo che il timing, a bordo pedana, aveva decretato la sua vittoria, sull’Olimpo, tante lacrime di felicità, erano scivolate sul suo viso, stanco, ma soddisfatto.

Garozzo in visita la Comando Provinciale di Catania, in compagnia del Col. Parrinello

E tanti, da quel giorno leggendario di agosto, per la scherma italiana e per la delegazione azzurra alle Olimpiadi del Brasile, sono stati per il campione olimpico siciliano, i premi ricevuti. In questo caso, dopo la premiazione del 14 settembre scorso, al Comando Generale della Guardia di Finanza a Roma, dove il Gen. Toschi lo aveva insignito di un diploma celebrante, quella vittoria storica dell’oro olimpico, il suo Corpo militare di appartenenza, ha voluto di nuovo onorare, il suo campione del cuore. Lo ha fatto direttamente, il Comando di Catania, città natale di Garozzo.

Un crest per il campione olimpico. Accolto dal Col. Manna, insieme ai militari del Comando di Catania

Lo scorso 5 novembre, accompagnato dal Comandante del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, Vincenzo Parrinello, Daniele ha ricevuto in dono, il crest del Comando etneo, a testimonianza del legame indissolubile, tra la Guardia di Finanza ed il suo insigne appartenente. Come recita, il comunicato delle Fiamme Gialle. L’oro olimpico del fioretto azzurro è stato accolto con applausi e acclamazioni, dai finanzieri dello stesso Comando e dai loro familiari. E’ stato il Col. Roberto Manna a fare gli onori di casa. Ha accolto con fierezza il suo campione, della scherma gialloverde, che per lungo tempo, si è anche intrattenuto con i militari e con i bambini, rispondendo a domande ed a varie curiosità.

 

Foto : Ufficio Stampa Fiamme Gialle