Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, Protezione civile: stop per mancanza di fondi, poi il summit

La minoranza consiliare incalza: "Un’amministrazione allo sbando"

#Fiumicino, Protezione civile: stop per mancanza di fondi, poi il summit

Il Faro on line – La Protezione civile non è potuta intervenire domenica sera in tutte le zone dove era stata richiesta la sua presenza. Lo ha fatto a tarda sera solo nel plesso scolastico di Tragliatella, ma muovendosi con risorse proprie. Tutto perché da mesi, nontante le fatture emesse con regolarità (non per ‘stipendi’, che non esistono, ma per rimborsi benzina e assicurazioni a mezzi e persone). Il caso è esploso, con tanto di telefonate ai carabinieri, e la cosa è stata affrontata ieri mattina in una riunione in Comune. Alla fine si è capito che la mancata erogazione dei rimborsi previsti è stata dovuta al fatto che la Protezione civile è stata erroneamente inserita nel capitolo riguardante le aziende, che vengono pagate quando c’è disponibilità di cassa e non – come dovrebbe – nel novero dei servizi essenziali. Assicurazioni sono state date in tal senso, e già da oggi la situazione dovrebbe normalizzarsi.

L’episodio però non ha mancato di innescare polemiche: “Ieri mezza Fiumicino in balìa del maltempo senza servizi di protezione civile per la mancata erogazione dei fondi bloccati da marzo. Se fossero confermate le dichiarazioni fornite a molti cittadini dalla protezione civile, allora ci troveremmo di fronte a qualcosa di veramente preoccupante e gravissimo. Ieri, di fronte a una tromba d’aria che ha colpito, anche se fortunatamente di striscio, Fiumicino e di fronte a decine e decine di chiamate ci siamo trovati senza il servizio minimo di soccorso. Alberi caduti, case allagate, Passo della Sentinella in grave crisi. Nessuno è intervenuto. Nemmeno la protezione civile, con i mezzi fermi a causa della mancata erogazione dei fondi bloccati da marzo, pur in presenza di una convenzione firmata. Ormai questa città è senza alcun riferimento. siamo abbandonati a noi stessi, senza alcun riferimento, nel più totale disinteresse di questa amministrazione. Ormai solo il fato può scongiurare tragedie annunciate”.