Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, M5S: “Bus non idonei, vie legali. Si corre ai ripari sempre dopo un danno già fatto

M5S: "Va cambiato anche il capitolato d’appalto"

Più informazioni su

#Fiumicino, M5S: “Bus non idonei, vie legali. Si corre ai ripari sempre dopo un danno già fatto

Il Faro on line – Sul caso dei pullman per la gista scolastica risultati non idonei, si muove anche il Movimento 5 Stelle: “più di 50 bambini delle elementari della G.B. Grassi che il 4 novembre avrebbero dovuto andare in gita scolastica, sono rimasti a piedi dopo aver atteso per alcune ore gli autobus che avrebbero dovuto portarli a Maccarese.

Si tratta di mezzi che quotidianamente vengono utilizzati per il trasporto scolastico e che solamente in questa occasione particolare sarebbero finalmente stati controllati adeguatamente e trovati non idonei.
Molti gli evidenti segni di incuria, fra cui il battistrada degli pneumatici usurato, una difficoltosa apertura delle porte di emergenza, la mancanza dei martelletti frangivetro e addirittura in uno dei mezzi non funzionava nemmeno la retromarcia.

I genitori, giustamente allarmati, hanno preteso spiegazioni dal Sindaco Montino, che ha dichiarato di aver richiesto agli uffici di predisporre l’immediata messa in mora dell’azienda di trasporto scolastico responsabile del grave fatto, diffidandola dal continuare a utilizzare mezzi inidonei.
Montino ha anche comunicato che è stato stabilito insieme all’ufficio preposto e al comando della Polizia Locale di effettuare controlli regolari su tutti i 34 mezzi adibiti al trasporto scolastico, direttamente all’interno dei depositi dell’azienda”.

“Insomma – continua il comunicato – come al solito si tenta di correre ai ripari solo dopo che il danno è stato fatto, e ormai hanno poco valore anche le promesse del Sindaco, arrivate in netto ritardo dopo un’estate di polemiche per il rincaro dei costi del trasporto scolastico e la dimenticanza degli amministratori comunali, che quest’anno non hanno previsto nemmeno gli sconti dal secondo figlio o per gli studenti diversamente abili. Si tratta di un servizio classificato tra i servizi pubblici essenziali e che riguarda la sicurezza dei bambini, perciò chi governa il Comune dovrebbe avere a cuore l’incolumità dei più piccoli ed effettuare i controlli prima che i mezzi di trasporto mettano a rischio la vita degli scolari e non solamente dopo la segnalazione dei vigili e dei genitori.

L’interrogazione presentata a riguardo al Sindaco, dalla portavoce Velli del M5Stelle a luglio 2016, ha ottenuto risposte non soddisfacenti sotto molti aspetti. Sebbene nel Regolamento per il Trasporto Scolastico del Comune di Fiumicino non venga indicato nessun obbligo di manutenzione dei mezzi a carico degli appaltatori del servizio, tali obblighi pero’ sono definiti chiaramente dal Codice della Strada e dalla normativa vigente. Pertanto qualora la ditta agisca in difformità da leggi e regolamentazioni in materia, il Sindaco può andare ben oltre la promessa di effettuare maggiori controlli e procedere legalmente nei confronti dell’appaltatore.
Ci aspettiamo pertanto che Montino si adoperi per portare quanto prima i responsabili ad ottemperare ai propri compiti”.

Più informazioni su