Seguici su

Cerca nel sito

Tour autunnale del Palacomieco: seconda tappa a #Formia

Dal 10 al 13 novembre la struttura itinerante di Comieco sarà in Piazza della Vittoria

Tour autunnale del Palacomieco: seconda tappa a #Formia

Il Faro on line – Arriva a Formia, per il secondo appuntamento del tour autunnale, il PalaComieco, l’iniziativa che Comieco – Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – organizza da oltre dieci anni nelle piazze italiane per avvicinare adulti e bambini ai temi della raccolta differenziata e del riciclo di carta e cartone. In collaborazione con il Comune di Formia e Formia Rifiuti Zero, fino al 13 novembre sarà possibile visitare la struttura itinerante in Piazza della Vittoria con ingresso libero tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 19:00.

Come nascono carta e cartone? Come si differenzia correttamente? A cosa serve la mia raccolta differenziata? Al PalaComieco si potranno trovare risposte a tutte queste domande in modo divertente e interattivo e conoscere le varie fasi del ciclo del riciclo di carta e cartone che diventano risorse preziose grazie ad una corretta raccolta differenziata e ad un efficiente riciclo, in un perfetto esempio di economia circolare. All’interno dei tre padiglioni, i visitatori potranno interagire con pannelli illustrativi, installazioni, giochi e tecnologie moderne grazie all’aiuto di guide esperte che li accompagneranno lungo tutto il percorso.

Nel Comune di Formia, lo scorso anno, ogni cittadino ha raccolto mediamente 44 kg di carta e cartone. Nel 2016 prevediamo che questo risultato possa migliorare e raggiungere la media nazionale pari a 51,5 kg/abitante” ha dichiarato Piero Attoma, Presidente di Comieco. “Sono proprio iniziative come il Palacomieco che dimostrano quanto sia facile raccogliere correttamente gli imballaggi cellulosici: riciclare, inoltre, non apporta solo benefici ambientali ma anche economici. Basti pensare che il recupero di carta e cartone ha permesso al comune di Formia di ricevere dal Consorzio quasi 120 mila euro in corrispettivi per il servizio di raccolta effettuato nel 2015”.

“Benvenuto PalaComieco, – commenta l’Amministratore Unico della Frz, Raphael Rossi – da alcuni mesi Formia supera il 70% di Rd. Questi risultati si raggiungono grazie all’impegno dei cittadini, dell’azienda e di una filiera industriale. Nei prossimi giorni avremo il piacere di ospitare il Comieco che porta a Formia la sua bellissima struttura didattico e ricreativa per grandi e piccini in materia di riciclo della carta e cartone. Serve a giocare con la differenziata ma anche a ricordarci il valore ambientale ed economico di una grande industria nazionale, quella del riciclo della cellulosa”.

“Il potenziamento della raccolta differenziata – sostiene l’Assessore alla Sostenibilità Urbana del Comune di Formia Claudio Marciano – è un obiettivo strategico su cui l’Amministrazione continua a lavorare per ampliare i già importanti risultati conseguiti dalla città negli ultimi anni. Dedicare uno spazio informativo a famiglie e scolaresche consentirà a ragazzi ed adulti di comprendere meglio cosa c’è dietro un imballaggio, i benefici di una raccolta differenziata corretta e di qualità, i risultati conseguiti sul territorio e il processo industriale del riciclo della carta”.

Il Sindaco del Comune di Formia Sandro Bartolomeo ha dichiarato: “Il Comune di Formia sostiene da tempo la raccolta differenziata e il riciclaggio dei rifiuti. Le politiche messe in campo negli ultimi anni dall’Amministrazione comunale hanno consentito alla città di superare nello scorso settembre la soglia del 70% di rifiuto differenziato. Sappiamo bene quanto decisiva sia la collaborazione della popolazione che contribuisce al risultato differenziando i rifiuti in modo sempre più efficace e consapevole. Il nostro obiettivo è confermare questi numeri e incrementarli ulteriormente, per cui è necessario mantenere alto il livello di informazione e sensibilizzazione. ‘Comieco’ è uno dei principali attori del settore e siamo lieti di ospitare l’iniziativa all’interno del nostro territorio comunale. Crescere cittadini consapevoli e responsabili ci aiuterà a tutelare l’ambiente e a costruire modelli di raccolta sempre più sostenibili ed efficaci”.