Seguici su

Cerca nel sito

#Ostiamare frenata in trasferta. Al Madami, vince il Flaminia

Seconda sconfitta in campionato per i ragazzi del mister Greco, che rimasti in 10 perdono per 3 a 0 contro il Flaminia.

#Ostiamare frenata in trasferta. Al Madami, vince il Flaminia

Il Faro on line – Restano 21 i punti in classifica, per l’Ostiamare di mister Greco. La trasferta a Civita Castellana, contro il Flaminia, è costata 3 punti alla formazione lidense, che seppur tessendo una gara accesa ed in costante fronte avversario, non è riuscita a portare a casa, la vittoria. 3 a 0, è stato il risultato finale, a favore del Flaminia, con una rete nel primo tempo e le ultime due, nel quarto d’ora finale, della partit

Ostia in 10, fino alla fine
Tre ammonizioni per i gabbiani ostiensi ed una espulsione, a danno del capitano dell’Ostiamare, D’Astolfo, per doppio giallo, hanno condito una gara nervosa e combattuta, da parte di due squadre, che sempre, sono state vogliose dei 3 punti. Si è disegnata in questo modo, l’undicesima giornata della serie D del girone G dei dilettanti, dopo una prima mezz’ora di match, in cui le due squadre si sono studiate e attese. I gialli da parte di Ostia, sono stati guadagnati non solo da D’Astolfo, ma anche da Vecchiotti, alcuni istanti dopo, il capitano biancoviola e da Belardelli, nella ripresa.

La cronaca della partita. Vano, Magrassi e Attili cercano la rete biancoviola. Il Flaminia conclude con successo, su rete di Rodriguez
E’ stata l’Ostiamare ad avere la prima occasione. Passamonti si è fatto spazio, nella tre quarti avversaria, trovando solo un calcio d’angolo per gli avversari, che all’11 del primo tempo, hanno impattato un clamoroso palo di Prandelli, su assist di Crescenzo.

E’ stato poi Vano ad alzare il voltaggio dell’orgoglio dei gabbiani, frenando sulla difesa del Flaminia. E’ continuata in sordina la gara delle due formazioni, che al 34° minuto, della prima frazione di gioco, hanno entrambe sospirato per una punizione dello stesso Prandelli, che trovava una grande parata di Quattrotto, a bloccare l’urlo in gola.

Si replicava poi, il portiere dell’Ostiamare, su testa di Cardillo. Questione di minuti, tuttavia, da parte della formazione di casa, per esultare del gol, tanto cercato. Al secondo tentativo, di fronte a Quattrotto, ancora Cardillo si faceva trovare pronto. Su uscita dell’estremo difensore lidense, l’attaccante del Flaminia in progressione, metteva dentro di pallonetto. 1 a 0 allora, il risultato, allo scadere del primo tempo.

Il secondo tempo si apriva con la terza ammonizione per Ostia, ai danni di Belardelli. La reazione dei compagni di squadra non si è fatta attendere però e al 6° della ripresa, il giovane bomber Vano impensieriva Cosimi, che su respinta, trovava nella fortuna un buon alleato. Palla deviata e fuori. All’11, ci provava anche Magrassi, entrato al posto di Passamonti, a cercare il pareggio. Il suo colpo di testa non trovava però, la rete rossoblu.

Fine gara in costante attacco. Ostiamare senza fortuna. Vittoria al Flaminia
Minuti concitati, da parte dell’Ostiamare, che in questa fase di gioco, ha assediato l’area avversaria, cercando di trovare l’1 a 1, sotto al cielo di Civita Castellana. Era allora Attili in seguito, a creare due pericolose occasioni di gioco.

La prima conclusa fuori, dopo un colpo di testa senza bersaglio e poi, la seconda, con un tentativo da fuori area, che tratteneva gioia e speranze, in cassetto, da parte degli ospiti. Niente da fare. Porta del Flaminia stregata ed 1 a 0, ancora a favore degli avversari. Non è terminato il momento tenace di Ostia, che alla mezz’ora della ripresa, ha cercato in ogni modo, di sbloccare la situazione.

Dopo l’uscita di Attili però, che ha lasciato spazio al giovane Cristiano, in gol nella scorsa giornata di campionato, il Flaminia trovava il secondo gol. Prandelli trafiggeva Quattrotto, che non ha potuto impedire, il raddoppio rossoblu. Nei minuti di recupero, la squadra di casa metteva definitivamente, la parola fine, alla storia della partita, segnando la terza rete con Rodriguez.