Seguici su

Cerca nel sito

A #Gaeta “Andiamo Diritti alle storie”

Ogni anno la settimana nazionale Nati per Leggere ricorre in concomitanza con la Giornata Internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Più informazioni su

A #Gaeta “Andiamo Diritti alle storie”

Il Faro on line – A Gaeta “Andiamo diritti alle storie”! Dal 13 al 20 novembre 2016, settimana nazionale Nati Per Leggere, istituita ai fini della promozione del diritto alle storie delle bambine e dei bambini, i volontari di Gaeta Npl organizzano nuovi appuntamenti rivolti ai più piccoli e ai loro genitori. Momenti di letture e condivisione con i bambini e le famiglie, affinché questo diritto sia garantito in primo luogo tra le mura domestiche, a scuola, in biblioteca, dal pediatra.

Venerdì 18 novembre 2016, alle ore 10.30, presso il Consultorio familiare Mons. Di Liegro (c/o Ospedale di Gaeta) Via dei Cappuccini, i volontari Nati per Leggere tra cui psicologi, pediatri, logopedisti, terranno un incontro, denominato “Una vita che nasce, una storia che comincia”, sui benefici della lettura a bassa voce, dedicato alle famiglie con bambini in tenera età, dalla nascita ai tre anni. L’iniziativa è aperta a tutti gli interessati, anche non residenti a Gaeta. Per maggiori informazioni è possibile contattare il Consultorio Familiare allo 0771 779 483. Martedì 22 novembre 2016, alle ore 17, l’appuntamento per famiglie e bambini, è con “Un nido di storie”, presso l’Asilo Nido Comunale in Via Amalfi.

Ogni anno la settimana nazionale Nati per Leggere ricorre in concomitanza con la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, 20 novembre. Nati per Leggere ha scelto di esserci, con un messaggio deciso e universale, ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo e le storie sono un mezzo di relazione e una fonte inesauribile di stimoli.

Il progetto Nati per Leggere, cui partecipano il Comune di Gaeta ed i Servizi Culturali Integrati, è promosso a livello nazionale dall’Associazione Nati per Leggere (Centro per la Salute del Bambino, Associazione Italiana Biblioteche, Associazione Culturale Pediatri), con il patrocinio del Ministero per i Beni Culturali. L’obiettivo è quello di invitare bambini e genitori a seguire un percorso di letture ad alta voce, importante strumento di sviluppo cognitivo e affettivo, a partire dalla più tenera età. “Nati per leggere” trae spunto da recenti ricerche scientifiche che dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale che cognitivo. Inoltre, si consolida nel bambino l’abitudine a leggere che si protrae nelle età successive, grazie all’approccio precoce legato alla relazione. Per raggiungere i suoi obiettivi Nati per Leggere mira a coinvolgere, nelle attività di promozione della lettura ad alta voce, i diversi operatori che entrano in contatto con il bambino e i suoi genitori nei primi anni di vita: in primis i pediatri di base e gli addetti ai servizi per la prima infanzia ( consultori e servizi di neuropsichiatria infantile). Info: www.natiperleggere.it-npl@aib.it

Più informazioni su