Seguici su

Cerca nel sito

#Gaeta, Via Garibaldi: iniziati i lavori per la condotta fognaria di raccolta delle acque meteoriche

I disagi continui e prolungati spinsero nel 2005 gli abitanti della zona a rivolgersi al Tribunale di Latina

#Gaeta, Via Garibaldi: iniziati i lavori per la condotta fognaria di raccolta delle acque meteoriche

Il Faro on line – Partiti i lavori per la raccolta delle acque meteoriche in Via Garibaldi – Via del Piano. Circa 300 metri di condotta fognaria che finalmente risolveranno i problemi dei residenti nella suddetta area, da anni sottoposti ai gravi disagi di una rete fognaria in cui, sino ad oggi, non si distinguevano le cosiddette acque nere dalle acque meteoriche, con conseguenti facili e disastrosi allagamenti alla prima pioggia consistente.

“Siamo ben felici – dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano – di aver portato a termine questa procedura, che si trascinava da anni, avviando un grave problema di vivibilità cittadina alla sua definitiva soluzione. L’attenzione della nostra Amministrazione, nei confronti della problematica del dissesto idrogeologico del territorio, ha portato allo studio e alla programmazione di interventi idonei, confluiti nel progetto dei lavori appena iniziati. La regolamentazione delle acque bianche che andiamo a realizzare eliminerà un grave disservizio, restituendo serenità agli abitanti della zona, migliorando la qualità della vita nel quartiere, a dimostrazione dell’impegno della nostra Amministrazione nel dare risposte concrete alle istanze dei cittadini”.

I disagi continui e prolungati spinsero nel 2005 gli abitanti della zona a rivolgersi al Tribunale di Latina, affinché venisse riconosciuta la necessità di interventi ad hoc, non trovando ascolto presso l’Amministrazione Comunale al tempo in carica. Iniziava così un iter giudiziario lungo e articolato. Nel 2010 il suddetto Tribunale con sentenza imponeva al Comune di Gaeta di approvare il progetto definitivo dei lavori della rete delle acque bianche di Via Garibaldi, conforme a due alternative progettuali riportate nella stessa sentenza. A seguito dell’inerzia del Comune nel mettere in atto le procedure necessarie per ottemperare al giudicato, il TAR Lazio con sentenza del 2011 obbligava l’Ente Locale a provvedere. Ma solo nel 2013, con l’attuale Amministrazione Comunale, il progetto definitivo per la realizzazione della fognatura delle acque meteoriche di Via Garibaldi è stato inserito nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2013/15, approvato dal Consiglio Comunale, dando il via all’iter della gara d’appalto per l’affidamento dei lavori.

Un increscioso problema dunque – afferma l’Assessore alle Opere Pubbliche Pasquale Ranucci – che abbiamo ereditato dal passato e che ha reso davvero difficile la vita degli abitanti in questa zona della città, per troppi anni. Il mix di acque e bianche era destinato a scoppiare ad ogni pioggia, recando danni ai residenti ed alla attività commerciali. Finalmente sono partiti i lavori che metteranno la parola fine a questi gravi disagi. Si tratta di un intervento di ampio respiro che prevede la costruzione di una condotta di circa 300 metri per le acque meteoriche, una specie di by pass fognario, che intercetta un tratto di condotta di acque bianche sito a monte dell’area interessata dai lavori, e lo collega al tombino di Via Garibaldi”.

L’intervento, dal costo complessivo di circa 450.000 euro, finanziato per 100.000 euro con fondi di bilancio comunale e per la restante parte con devoluzione del mutuo Cassa Depositi e Prestiti, sarà realizzato dalla ditta Enea Appalti s.r.l. di Ardea, vincitrice della relativa gara d’appalto.