Seguici su

Cerca nel sito

#Regione Lazio: Lo sport strumento contro la violenza sulle donne, per vincere insieme

Convegno in Regione, relatori di prestigio ma scarsa partecipazione del pubblico. Il tema interessa tutti... ma solo a parole

#Regione Lazio: Lo sport strumento contro la violenza sulle donne, per vincere insieme

Il Faro on line – Un convegno importante, una sala semivuota! Nonostante i relatori fossero molto esperti e numerosi, dal Presidente Daniele Leodori che ha introdotto il convegno, l’On. Lucia Valente, la Presidente dell’Associazione Italiana psicologia dello sport Dott,ssa Laura Bortoli, alla Presidente Dell’A. I.D. E. Lazio Silvia Angelini, alla Regione Lazio nella sala Mechelli il parterre numericamente avrebbe dovuto essere decisamente più numeroso, visto che si parlava di violenza contro le donne e come lo sport può aiutare in tal senso.

Senza voler troppo sottolineare di quanto l’argomento sia a dir poco attuale visto che scorrendo i titoli dei giornali tutti i giorni si consuma il bollettino di guerra sul femminicidio, sarebbe stato utile che fossero presenti i dirigenti scolastici visto che proprio dalle scuole parte l’impegno e lo sforzo degli operatori GS Flames Gold. Promotore dell’incontro, è un’associazione impegnata sul territorio per sensibilizzare e promuovere la cultura della non-violenza, a cominciare dalle scuole.

Questo meritorio impegno sociale è il frutto di un protocollo siglato tra il ministero Pari opportunità e Coni nazionale per un impegno comune a prevenire ogni forma di violenza nelle relazioni tra uomini e donne, sono il GS Flames Gold in collaborazione con  Dipartimento per le Pari  opportunità e l’ Agenzia Nazionale per i Giovani (Presidenza del Consiglio dei Ministri), Consiglio Regionale Lazio, Regione Lazio – Assessorato Pari Opportunità, Roma Capitale, gli Enti Sportivi: ASI, AICS, Panathlon – Club Agro Romano, Associazione Italiana Psicologia dello Sport, Associazione Nazionale Avvocati dello Sport, Osservatorio Nuovo Sport Giovanili, Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, le Associazioni: A.D.E. Lazio, Mai più Violenza Infinita, Valore Persona, Handofwomen, ConDivisa, IPA (International Police Association),  World Academy Of Human Science, ed altri partners.

Il Segretario Generale della Flames Gold Dr. Carmelo Mandalari ha detto “è una battaglia lunghissima per la difesa dei soggetti più aggredibili”. Incisivo è stato l’intervento del Prefetto Francesco Tagliente (già Questore di Roma) che ha ribadito di come sia importante la qualità della comunicazione “parlare solo di violenza non serve, occorre dialogare, nella mia esperienza professionale ho evitato incidenti importanti negli stadi, dialogando il più possibile con chi frequenta lo stadio abitualmente, e in tema di violenza femminile a Firenze ho aperto uno sportello di ascolto per i soggetti maltrattanti, non solo per le vittime di violenza. Con l’ausilio dell’Università di Firenze ci siamo avvalsi di professionisti che ci hanno aiutato a creare questi centri. È importante fare cultura, lo sport se vissuto e integrato in giusti termini può aiutare tantissimo.”

Un percorso tutto in salita, un tema molto discusso, ma ancora lontano da una presa di coscienza collettiva che la non -violenza e il rispetto valgono per tutti, ma che la società è composta da singoli individui e non si può sempre demandare agli altri le proprie responsabilità.