Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino: “Gli argini aggrediti dalle ruspe”, il delegato: “Modificata la linea sull’acqua”

Dopo la polemica sui fanghi, piovono altre critiche sull'operato del Consorzio di Bonifica

#Fiumicino: “Gli argini aggrediti dalle ruspe”, il delegato: “Modificata la linea sull’acqua”

Il Faro on line – “Quei lavori sulle sponde dei canali stanno rovinando il tracciato, cone pericolose conseguenze in caso di piena”. A parlare è il delegato del sindaco per i problemi idraulici, Mario Russo D’Auria, che se la prende con il Consorzio di bonifica. “Questi lavori di manutenzione – dice – non vanno affatto bene. Non è che dobbiamo compiacerci che mandano la ruspa, ma invece dobbiamo controllare che tutto sia svolto al meglio. E così non è”.

Abbiamo già parlato dei fanghi che vengono livellati sull’argine, aumentando la sponda, senza alcuna verifica sulla pericolosità o meno di quella melma sistemata davanti alle abitazioni oppure addirittura a ridosso del Pronto soccorso. Ciò che abbiamo ricontrato in più, è che la ruspa stacca interi pezzi di terra, erba e sassi, che sappiamo sono la parte che ‘regge’ l’urto dell’acqua, sostituendola con un po’ di terriccio di risulta.
Questi ‘denti’ che si creano sono estremamente fragili, e alle prime piogge forti sono destinati ad essere spazzati via. Il che significa cambiare l’assetto dei canali e diminuirne le potenzialità di drenaggio. Chiediamo ancora una volta al Consorzio di Bonifica un incontro, per capire, programmare e informare la collettività. Dopvrebbe essere un dovere, una cosa già operativa, ma torniamo a chiederla perché dal Consorzio non è arrivata risposta. Così come non arriva sulla natura dei fanghi. Inaccettabile, anche perché ci vorrebbe davvero poco a relazionarsi col territorio” – conclude Russo D’Auria.