Seguici su

Cerca nel sito

#Ladispoli, Twain è il primo Centro di Produzione Danza Regionale in Italia

Il Lazio all'avanguardia nel sostegno alla danza

Più informazioni su

#Ladispoli, Twain è il primo Centro di Produzione Danza Regionale in Italia

Il Faro on line – Il 2016 è l’anno del decennale di Twain, a celebrare questo importante traguardo è la notizia che la compagnia ha vinto il Bando come Centro di Produzione Danza della Regione Lazio, diventando il primo centro di produzione sovvenzionato a livello regionale esistente in Italia e di fatto il quarto a livello nazionale dopo i tre sostenuti dal Ministero dei Beni Culturali. E’ un riconoscimento che segna una svolta nella politica culturale della Regione e che fa di Twain un punto di riferimento per tutto il panorama culturale nazionale.

“In dieci anni di attività Twain ha realizzato oltre 18 produzione originali – commenta la coreografa Loredana Parrella, fondatrice e anima di Twain – che hanno circuitato in Italia, Spagna, Inghilterra, Serbia, Germania, Cipro, Bulgaria e Montenegro. Parallelamente al lavoro di produzione, Twain ha sviluppato progetti di Residenze artistiche, Officine Culturali, programmazione, alta formazione professionale, formazione del pubblico e con il progetto Cie Twain/Nuovi Autori ha sostenuto i giovani coreografi Valeria Loprieno, Fernando Pasquini, Pablo Tapia Leyton, Francesco Collavino, Yoris Petrillo, oltre al lavoro con i coreografi associati Simonetta Pusceddu e Loris Petrillo.

“Inoltre – continua Parrella – dal dicembre 2014 abbiamo avviato una residenza artistica presso il Centro d’Arte e Cultura di Ladispoli, e dal 2016 presso il Teatro Claudio di Tolfa. Essere il primo Centro di Produzione Danza del Lazio e il primo centro di produzione regionale d’Italia, dopo aver ottenuto dal 2011 il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – conclude la coreografa – è per noi motivo di grande orgoglio, è il segno che la danza contemporanea, quando è frutto di un lavoro e di una ricerca che coinvolge artisti e pubblico, può diventare una risorsa e un punto di riferimento per la cultura del nostro territorio e del nostro Paese.”

Continua intanto la programmazione Twain al Teatro Claudio di Tolfa e alla Sala Bausch di Ladispoli con un ricco cartellone di danza, teatro, incontri e proposte per i più piccoli, mentre si stanno moltiplicando le collaborazioni con teatri e compagnie e gli scambi con la scena internazionale.

Più informazioni su