Seguici su

Cerca nel sito

“Prigionieri” della sicurezza. Ore di fila per lavorare in #Aeroporto

La denuncia dei sindacati interni: va rimodulato l’accesso al posto di lavoro

Più informazioni su

“Prigionieri” della sicurezza. Ore di fila per lavorare in #Aeroporto

Il Faro on line – “Come tutti sappiamo oggi i controlli di sicurezza sono (e fortunatamente è cosi) sono molto più approfonditi rispetto anche solo a qualche anno fa. Questo vale specialmente per l’aeroporto di Fiumicino, e, come giusto che sia, passeggeri e dipendenti aeroportuali sono sottoposti agli stessi meticolosi controlli. Quello che però è diverso per chi oltrepassa il varco doganale n°3 per andare a lavorare sono le condizioni su come vengono effettuati questi controlli.

Purtroppo nonostante la normativa europea abbia imposto di approfondire i controlli di sicurezza, causando di conseguenza un aumento medio dei tempi necessari per effettuare i controlli le strutture e le attrezzature sono rimaste quelle dei bei tempi (a livello di sicurezza globale) di quando bastavano pochi secondi per essere autorizzati ad oltrepassare il varco.

Quindi quotidianamente – affermano fonti sindacali interne – assistiamo alle solite scene di mala organizzazione, in particolare decine e decine di dipendenti accalcati in coda di fronte all’unico metal detector installato, molto spesso l’attesa va avanti per quasi un’ora, tutto questo sotto la pioggia quando piove e sotto il sole. Nella migliore delle ipotesi si fa tardi a prendere servizio con conseguenze sull’operatività dello scalo,molti i dipendenti che sono esasperati perchè dopo aver cercato un parcheggio per un’ora bisogna fare un altra ora di fila per raggiungere il posto di lavoro».

Più informazioni su