Seguici su

Cerca nel sito

#Civitavecchia: tentano di rapinare carabiniere, in due in manette

I due soggetti sono stati condotti in caserma e arrestati per rapina, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale

#Civitavecchia: tentano di rapinare carabiniere, in due in manette

Il Faro on line – Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato, per tentata rapina, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, due cittadini nigeriani di 31 e 32 anni, già noti alle Forze dell’Ordine.

Uno dei due soggetti, che si trovava all’interno del mercato di Civitavecchia chiedendo denaro ad anziani clienti in maniera particolarmente insistente, era stato notato da un Carabiniere della Stazione di Civitavecchia che si trovava in quel luogo libero dal servizio per fare delle compere. Il soggetto, accortosi che il Carabiniere lo stava osservando con particolare attenzione, si era avvicinato e aveva richiesto allo stesso del denaro con particolare insistenza e, al fermo rifiuto del militare, lo aveva aggredito fisicamente, ferendolo lievemente, per poi proseguire, unitamente all’altro connazionale sopraggiunto in suo aiuto, nella condotta di minaccia verso il Carabiniere, che nel frattempo era riuscito a contattare la Centrale Operativa per chiedere l’intervento di rinforzi, già impegnati in specifici controlli nell’area del mercato.

A quel punto i due soggetti, non appena intuito che sarebbero stati sottoposti a controllo da parte dei militari in uniforme immediatamente sopraggiunti, hanno cercato di disperdersi tra la folla, venendo però rintracciati, a seguito di serrate ricerche, all’interno del mercato stesso.

Non paghi di quanto fino ad allora commesso però, i due hanno resistito al controllo da parte dei Carabinieri, cercando di divincolarsi e sferrando calci e pugni, prima di essere definitivamente bloccati.

Così i due soggetti sono stati condotti in caserma e arrestati per rapina, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e, esperite le formalità del caso, condotti presso la Casa Circondariale di Civitavecchia, per rimanere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.