Seguici su

Cerca nel sito

La Top Volley di Latina espugnail campo di Milano

Due punti vanno a Latina che così scavalca in classifica gli avversari e tiene ancora vive le speranze di accedere alla Coppa Italia

Più informazioni su

La Top Volley di Latina espugnail campo di Milano

Il Faro on line – La Top Volley si aggiudica un’altra maratona, quella della 12° giornata della Superlega UnipolSai con la Revivre Milano. Cinque set intensi durati oltre due ore di gioco, dove si è sentita la tensione per accaparrarsi la posta in palio. Due punti vanno a Latina che così scavalca in classifica gli avversari e tiene ancora vive le speranze di accedere alla Coppa Italia, uno a Milano. Sarà decisiva per i pontini la gara di domenica (ore 18) al PalaBianchini con la Tonno Callipo Vibo Valenzia. Ancora assente Fei, Bagnoli prima prova la carta Strugar, poi quella Penchev, il bulgaro risponde con 16 punti, due meno di Maruotti, ma soprattutto con un finale di tiebreak protagonista. Quarto e quinto set tutto di marca Top Volley che nel tiebreak si è trovato subito avanti 2-7.

S’inizia con molta tensione è il servizio a soffrire con i molti errori per parte, il primo allungo è di Milano con un muro di Skrimov 11-9, Bagnoli prova la carta Penchev, muro di Gitto ed è di nuovo parità (13-13), muro di Sbertoli per il 18-15, i pontini accorciano 22-21 ma nel finale un muro di Tondo (24-21) per l’allungo finale che si chiude 25-22. Latina conferma Penchev e si porta subito avanti con un ace di Gitto 4-8, Starovic prima accorcia 10-12 e poi 16-17 a muro, dopo una serie di cambio palla, Skrimov pareggia i conti 23-23 ma poi il bulgaro manda out la palla del 23-25. Equilibrio nel terzo set con un muro di Sottile (3-4), uno di Galassi e Starovic (11-9), Latina pareggia subito i conti (12-12), dentro Nielsen che con ace allunga 18-14, Latina rimane in gara ma non riesca ad accorciare e Skrimov chiude 25-21. Monti conferma Nielsen e il quarto set si apre con i muri di Galassi, Penchev e Rossi per il 2-4, Latina con Klinkenberg, Maruotti (un ace) e Gitto (muro) allunga 10-17, la Revivre cerca di accorciarle distanze portandosi con un muro di Starovic 15-19, ma il finale è ancora dei pontini che chiudono con Penchev 19-25.

Tiebreak con Milano che cambia la diagonale Boninfante e Dennis in campo, muro di Rossi e contrattacco di Maruotti 0-2, doppio ace di Rossi 2-6, rientrano Sbertoli e Starovic, muro di Gitto 2-7, contrattacco di Penchev 6-12 che poi chiude la partita 9-15.

Più informazioni su