Seguici su

Cerca nel sito

A #Formia un convegno per una nuova etica dell’ambiente

Un modo diverso di approcciarsi alla Terra come bene comune attraverso la proposta dell'uso del Earth Cube

A #Formia un convegno per una nuova etica dell’ambiente

Il Faro on line- Sabato 03 dicembre alle ore 16.00 si svolgerà, presso il Teatro Remigio Paone di Formia, il convegno dal titolo: Uomo e natura – per una nuova etica dell’ambiente organizzato dal Movimento Umanità Nuova Lazio sud, espressione del Movimento dei Focolari, con il patrocinio del Comune di Formia.

Apriranno il convegno il sindaco della città di Formia, dott. Sandro Bartolomeo, il prof. Antonio Senni già Direttore Generale del Ministero dell’Ambiente, alla presenza di Sua Eccellenza Mons. Luigi Vari, arcivescovo di Gaeta.

Il convegno, che ha lo scopo di sensibilizzare sul delicato tema dei danni ambientali, vuole essere una giornata di formazione per i cittadini e gli operatori del settore interessati al tema, offrendo attraverso i contributi dei relatori, la possibilità di un dialogo aperto.

Il Tema del Convegno attiene al rapporto uomo-natura in relazione ad un modo diverso di approcciarsi alla Terra come bene comune attraverso la proposta dell’uso del Earth Cube. Il Dado della Terra è uno strumento motivazionale per mantenere il pianeta sano e sostenibile.

Lo scopo è promuovere una trasformazione comportamentale a livello personale e collettivo attraverso risposte ai bisogni dell’ambiente incentrate sulla persona e orientate all’azione, rendendo adulti e ragazzi protagonisti della propria educazione sottolineando sia l’importanza della funzione educativa, che oggi più che mai riveste un ruolo centrale nel panorama della formazione, sia l’attenzione alla “relazione” con l’ambiente.

Interverranno: Grazia Canuto – Criminologa ambientale, docente presso l’Università di Padova. “Le Relazioni tra l’inquinamento ambientale e l’habitat. Danni irreversibili e inquantificazione del danno ecosistemico”

Andrea Conte – Ricercatore, astrofisico, docente, membro di EcoOne. “Da una coscienza ambientale ad una creatività ecosostenibile

Luca Fiorani – Fisico, ricercatore Enea, docente presso l’Università Lumsa, presidente EcoOne. “Da Costantinopoli a Parigi, passando per Roma, l’impegno dei cristiani per il Pianeta”

Elena Pace – Docente di chimica, membro di EcoOne. Con i suoi studenti Taffio, Martelli, Tittoni. “Progetto Dare per salvaguardare l’Ambiente”

L’obiettivo vorrebbe quindi essere quello di realizzare nella città di Formia, con il sostegno delle istituzioni locali, dei momenti di confronto e approfondimento incentrati su specifici temi relativi ad una cultura aperta al dialogo, al confronto, in quanto solo attraverso la formazione si può sperare in un futuro migliore.

Uno di questi momenti sarà l’inaugurazione del “Monumento del Dado della Terra” nella piazza Aldo Moro, che probabilmente avverrà in data 28 gennaio 2017.