Seguici su

Cerca nel sito

Il Garante per l’infanzia a Passoscuro con i bambini e i ragazzi ospiti del centro famiglia Gesù adolescente e del centro Petronio foto

Vincenzo Taurino: "E' fondamentale realizzare, in ogni località del nostro territorio, servizi di informazione e orientamento per le famiglie"

Il Garante per l’infanzia a Passoscuro con i bambini e i ragazzi ospiti del centro famiglia Gesù adolescente e del centro Petronio

Il Faro on line – “Una domenica pomeriggio emozionante trascorsa con i bambini e i ragazzi ospiti del centro famiglia Gesù adolescente e del centro Petronio di Passoscuro. Il progetto I Diritti nelle Fiabe rappresenta un’importante occasione per incontrare genitori e operatori nelle varie località del nostro Comune, per mantenere alta l’attenzione sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza.

Un grazie di cuore all’associazione Nova Accademia di Fulvio Peroni e ai suoi giovani attori che ci hanno fatto assistere ad una bellissima rappresentazione del Piccolo principe. Un testo che a divertito e fatto riflettere sia i piccoli che i grandi accorsi numerosi a questo appuntamento.

Un ringraziamento particolare a Suor Annarita e Suor Cristina della comunità educativa per la loro ospitalità e, soprattutto, per la loro disponibilità a condividere le iniziative del Garante a tutela dell’infanzia. A breve programmeremo insieme un calendario di appuntamenti dedicati al sostegno della genitorialità.

Importante, in questa occasione, è stata la collaborazione nell’organizzazione dell’evento, della consigliera Paola Magionesi, un punto di riferimento dell’Amministrazione per la comunità di Passoscuro, con cui abbiamo condiviso la necessità di realizzare servizi di informazione e orientamento per le famiglie.

Prossimi appuntamenti del percorso dei Diritti nelle Fiabe sono in calendario per il 18 dicembre e l’8 gennaio” – lo dichiara il Garante per i Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza di Fiumicino, Vincenzo Taurino.

Comunità Educativa “Gesù adolescente”
I destinatari privilegiati dell’azione educativa di questa comunità, sono i bambini e i ragazzi che hanno una situazione familiare difficile. Ad essi viene offerta la possibilità di sentirsi in famiglia, in un clima di condivisione e di semplicità, curando un rapporto personalizzato, attento alla persona in ogni sua dimensione: affettiva, emotiva, intellettiva e religiosa. Tra gli obiettivi speciale importanza viene data alla graduale conquista di autonomia e responsabilità di ciascun membro.
Tutta la comunità, che è composta da religiose e laici (educatrici, psicologi, assistenti sociali, pediatri …) è impegnata, con ruoli e competenze diverse, a favorire l’accoglienza e la maturazione dei valori umani e cristiani dei minori.

Centro di accoglienza “Petronio”
Il Centro di accoglienza si caratterizza come luogo di sostegno, cura, protezione e tutela del minore, o del nucleo madre/minore, in situazione di grave disagio.
Il Centro ha lo scopo di fornire ai minori ogni supporto utile per fronteggiare temporanei momenti di grave disagio che lo portano ad essere separato dal proprio nucleo familiare quali: cura materiale, sostegno psicologico e supporto educativo.
Il Centro di accoglienza vive i valori del pluralismo e vengono quindi accolte e rispettate motivazioni, scelte, ideali di fede diverse.
Alla madre viene fornito un continuo sostegno alla genitorialità per la salvaguardia del rapporto madre bambino, e per dare continuità alla relazione di cura.
Gli ospiti vengono nominativamente individuati dal Servizio Sociale Comunale, lo stesso servizio autorizzerà gli inserimenti provenienti da altre Istituzioni pubbliche (Tribunale dei minori, Polizia Di Stato). Il Servizio è totalmente a carico del Comune di Fiumicino.