Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, Di Genesio Pagliuca: “Laconsigliera Denicolò è disinformata sul motivo delle osservazioni ai nuovi vincoli abtevere”

L'Assessore: "Questa Amministrazione ha dimostrato con atti concreti la propria sensibilità ai problemi connessi con il rischio idrogeologico"

#Fiumicino, Di Genesio Pagliuca: “Laconsigliera Denicolò è disinformata sul motivo delle osservazioni ai nuovi vincoli abtevere”

Il Faro on line – “Credo che la consigliera regionale del M5S, Silvana Denicolò, dovrebbe informarsi meglio sui motivi che hanno indotto la Regione ad approfondire quanto stabilito nella nuova perimetrazione del Piano di Assetto Idrogeologico che ridefinisce le aree allagabili nella zona fociale del fiume Tevere, corsi d’acqua secondari e rete canali di bonifica nel territorio di Roma Capitale e Comune di Fiumicino. Così come prevede la Legge, infatti, sono state presentate numerose osservazioni, da parte di singoli cittadini, associazioni, ma anche dallo stesso Comune di Fiumicino. Infatti lo studio alla base della proposta di decreto, che riguardava la nostra area, risultava essere fatto addirittura su planimetrie della fine degli anni 80, non rispecchiando in alcun modo lo stato attuale dei luoghi. La Regione Lazio, responsabilmente, ha preso su di sé l’onere di presentare uno studio approfondito e omogeneizzato da presentare al comitato tecnico dell’Autorità di Bacino.

La consigliera Denicolò liquida come tentativi di speculazione delle approfondite controdeduzioni presentate per un piano più organico e rispettoso dell’ambiente. Credo, infatti, che questa Amministrazione abbia dimostrato con atti concreti la propria sensibilità ai problemi connessi con il rischio idrogeologico. Rivendico con forza la decisione di questa maggioranza che ha impedito la realizzazione dei locali interrati o seminterrati su tutto il nostro territorio dal 2014 o la decisione di mettere a disposizione del Consorzio di Bonifica degli avanzi di amministrazione del 2013, circa 250 mila euro, per l’acquisto e l’installazione due idrovore destinate all’implementazione del sistema di pompaggio di Isola sacra. Inoltre, informo la consigliera che questo Comune, partecipando al recente bando della Regione Lazio per finanziamenti legati al dissesto idrogeologico, si è aggiudicato il cofinanziamento cospicuo per la realizzazione di un’opera che metterà in sicurezza la località di Aranova. Abbiamo sempre dimostrato (e continueremo a farlo) la nostra attenzione per la salvaguardia dei nostri cittadini e del territorio.

Per questo motivo come Comune abbiamo presentato delle osservazioni suffragate da approfonditi studi idraulici presentati agli enti competenti nelle scorse settimane. Questo perché vogliamo che vengano garantiti ai nostri cittadini che pagano le tasse i propri diritti e le loro naturali aspettative derivate da atti, come il piano regolatore, approvati non da questo Comune ma da quegli enti a noi sovra ordinati che per la paura del pericolo troppe volte hanno agito sul nostro territorio con superficialità e incoerenza” – lo dichiara in un comunicato l’assessore all’urbanistica, Ezio Di Genesio Pagliuca.